s
Cerca:

Archivi del mese luglio, 2010

Cambio euro corona svedese

Il cambio Euro-Corona svedese sta seguendo un trend laterale ribassista nel breve termine. In questo momento si prevede una correzione dopo il rimbalzo di breve durata e un orientamento ribassista che si apre la porta a due possibili scenari. Il primo scenario sarebbe quello da prendere in considerazione, sembra più probabile, è che cade in cerca di attraversare il supporto a 9,3803. Questo livello coincide con la sessione più bassa del 15 luglio. L’altra possibilità è che l’intersezione esistente possa svoltarsi e in tali casi, l’obiettivo immediato della traversata sarebbe 9,4994, un livello di resistenza che corrisponde alla sessione intraday di ieri.

euro

Euro volatile

Oggi il punto culminante del mercato dei cambi è stato quando il cambio euro dollaro ha raggiunto il livello di 1,31. Si stava già discutendo in questi giorni, se i mercati stanno o no attraversando un buon momento dopo la pubblicazione, lo scorso venerdì, dei risultati delle prove di stress per il settore bancario europeo e sul fatto –dinanzi alle ovvie salite dell’euro- se questo slancio della moneta unica fosse soltanto una reazione si breve termine basata sul calo di pressione effettuato dagli speculatori sull’euro. Molti analisti vedono infatti una spinta fittizia della moneta unica che potrebbe portare gli investitori nell’errore di sempre. Entrare nel mercato nel momento sbagliato, cioè quando l’ottimismo generato da una notizia puntuale ci porta a investire nel momento in cui dovremo vendere. La regola è semplice da ricordare: vendere quando i prezzi sono alti e comprare quando sono bassi. Lo dice anche Warren Buffet – l’investitore più ricco al mondo- che in questi momenti di volatilità l’unica cosa che possono fare i piccoli investitori è scottarsi.

DollarEuroPoundMouse_XS[1]

Cambio euro dollaro

L’Eurodollaro è in ripresa e si avvicina alla resistenza di 1,3028. Come previsto, la pubblicazione dei “test di stress” del settore bancario europeo ha rilassato la pressione sulla moneta unica. A partire dall’inizio di giugno ad arrivare al recupero di oggi finora non c’è stato alcun segno di stanchezza. Crediamo che il passaggio possa essere diretto verso 1,3125 che rappresenta il 38,20% di tutte le medie di Fibonacci e che sarebbe spinto al ribasso dai 1,5145 ha, livello raggiunto nel novembre 2009 ai minimi del giugno scorso a 1,1877. In sede di analisi degli oscillatori, vedono che sia lo stocastico e il Relative Strength Index è attivato chiaramente. Questi indicatori ci dicono che il movimento ha ancora il potenziale di aumento dei prezzi nel breve termine. Se si supera il livello di Fibonacci accennato, il passaggio potrebbe avere potenziale per l’area compresa tra 1,3630 e 1,3900 che è delimitata dai media di 100 e 200 sessioni.

Bilancia euro dollaro. Immagine: dragonartz.files.wordpress.com

Bilancia euro dollaro. Immagine: dragonartz.files.wordpress.com

Cambio Euro Dollaro

Oggi l’euro ha avuto un confronto laterale con i principali cross. Molti dicono che gli speculatori ribassisti che scommettono contro l’euro stanno levando ancor dopo gli i buoni risultati per le istituzioni finanziarie europee negli stress test. Si dice anche che gli analisti di Goldman Sachs hanno smesso di scommettere su posizioni “bearish” in  moneta unica. Nel caso dell’EuroDollaro si rimane in area 1,2950. Vediamo anche che il cross è molto ben supportato dopo lo slancio dei dati della settimana scorsa e dopo l’eccellente PIL del secondo trimestre.

Euro-vs-Dollar

Trichet: abbiamo sbagliato

Il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, ha detto in un articolo pubblicato oggi sul Financial Times che torna fondamentale tagliare la spesa pubblica e aumentare le tasse nelle economie dei paesi industrializzati a causa della crescente evidenza di ripresa economica.

trichet-foto-gafas

Ha aggiunto che se le autorità vogliono prolungare lo stimolo sbagliano, perchè tagliare i tassi di finanziamento avrebbe effetti molto limitati sulla crescita e mantenerli un forte impatto negativo nel lungo termine. “Con il senno di poi, vediamo quanto sfortunato è stato il messaggio semplicistico di stimolo fiscale concesso a tutte le economie industriali, con il tema: per stimolare, attivare, spendere», Trichet ha scritto.

Cambio euro franco svizzero

Il cambio eurofranco svizzero ha spazzato via i primi due supporti e ha rallentato in zona 1,3434 . Ieri abbiamo dato un segnale negativo per disegnare una candela ribassista che inghiotte il giorno precedente. Abbiamo detto ieri che scartavamo un possibile avvicinamento del cross a zona inferiore di 1.34.

La BNS, banca nazionale svizzera, ha annunciato una perdita di 14.000 milioni di franchi svizzeri nel tentativo di impedire l’apprezzamento del Franco nel primo semestre del 2010. Si speculava da qualche tempo sulla possibilità che la BNS fosse a corto di munizioni per proteggere la sua stabilità e non riuscisse a continuare con la tenace difesa della sua moneta nei confronti dell’euro. Ora è una realtà.

swiss-franc-gaetan-bally-2~s600x600

Cambio Euro Dollaro

L’EuroDollaro sta cercando di superare la zona 1,30, ma la grafica odierna ci dà un segnale complicato, perché sembra disegnare una figura ribassista con due bacini e un canale rialzista in mezzo. La linea curva che passava attraverso la sessione a 1,2871 raggiunge una vetta poco stabile che potrebbe crollare di nuovo se non consegue un consolidamento della posizione nel breve termine. La volatilità è di nuovo molto alta nel cross delle due valute e bisogna fare molta attenzione a questo ultimo livello citato come un possibile supporto la cui rottura invertirebbe il trend.

Euro Dollaro. L'euro vince nel breve.

Euro Dollaro. L'euro vince nel breve.

Analisi Tecnica Euro Dollaro

Il cambio euro dollaro attraversa oggi una importante zona di già que in quest’ultima convergono tre resistenze. La prima area di resistenza è quella che definisce la media mobile a 100 sedute, che oggi va da 1,2914. Tale media ha funzionato bene in quanto a che il cross ha già rotto il primo punto quando ha iniziato la fase di ribasso di medio termine e ora sembra che stia per rompere quello superiore, anche se la rottura è stata confermata e il prezzo di chiusura e un filtro adeguato. Gli altri due livelli di resistenza sono l’orientamento ribassista di medio termine e il massimo della riunione del 10 maggio situato a 1,3094. Se si spezza questa resistenza può essere che ci troveremo ad assistere all’inizio di una tendenza al rialzo in breve-medio termine.

eurodollaro

Sterlina Dollaro

Il cross Sterlina Dollaro ha rimbalzato sulla media a 100 sedute, che ha funzionato da supporto ed è ora di fronte di controllo di un area situata a 1,5265, che coincide con il massimo del 4 maggio. Al momento la sta superando ma abbiamo bisogno di fare sul prezzo di chiusura e con un filtro sufficiente per ritenere che la resistenza si è rotto definitivamente. In caso di superamento l’obiettivo immediato della traversata sarebbe la resistenza che definisce la parte superiore del canale di breve durata, che oggi va da 1,5321.

pound

Agenda Macroeconomica

Vale la pena di ricordare l’agenda macroeconomica di oggi. Nel caso abbiate perso qualche dato;

agenda

Asia

  • (4:00) del secondo trimestre il PIL reale in Cina.
  • (04:00) CPI giugno in Cina.
  • Prezzi alla produzione (04:00) Giugno in Cina. dati precedenti al 7,1% a / a. Previsione: 6,8% a / a.
  • (4:00) giugno la produzione industriale in Cina. Forecast: 15.5% a / a.
  • (4:00) Gli investimenti in immobilizzazioni in Cina nel mese di giugno.
  • (04:00), vendite di giugno al dettaglio in Cina.

Europa

  • (8:00) la pubblicazione del bollettino mensile della Banca centrale europea.
  • (8:00) La registrazione di nuove automobili nell’Unione europea. dati precedenti: -9,3% a / a.
  • (1030) Ritiro delle imprese di costruzione di capitale nel primo trimestre nel Regno Unito. Precedente Data: 4000 milioni di sterline.
  • (18:00) La decisione della Banca Tasso di Turchia. dati precedenti al 7,0%.

Stati Uniti

  • (1430) iniziale reclami senza lavoro negli Stati Uniti dati precedenti: 454 000. Previsione: 450.000.
  • (1430) afferma di disoccupazione ha continuato negli Stati Uniti
  • (1430) Fed Manufacturing Index luglio a New York negli Stati Uniti Dato precedente: 19,57. Previsione: 18,00.
  • (1430) Tassi di produzione negli Stati Uniti nel mese di giugno dati precedenti: -0,3% w / w (5,3% a / a). Previsione: -0,1% m / m (3,1% a / a).
  • (1430) Tassi di produzione di base negli Stati Uniti nel mese di giugno dati precedenti a 0.2% m / m (1,3% a / a). Previsione: 0,1% m / m (1,1% a / a).
  • (15,15) giugno la produzione industriale negli Stati Uniti dati precedenti: 1,3% m / m. Previsione: 0,0% m / m.
  • (1515) sull’utilizzo della capacità del S. U. giugno dati precedenti: 74,1. Previsione: 74,2.
  • (16:00) Manufacturing Index Philadelphia Fed luglio negli Stati Uniti Dati precedenti: 8.0. Previsione: 10.0.
  • (1600) La conferma della nomina di Yellen, Raskin e Diamond a governatori della Fed da parte Commissione bancaria del Senato.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia