s
Cerca:

Archivi del mese Enero, 2011

Oro quotazione

Il prezzo dell’oro continua a consolidare posizioni in una situazione di volatilità nei mercati finanziari che non sembra scemare. Nel mese di ottobre del 2008 il prezzo del metallo giallo si attestava al minimo più recente di 681,85 dollari dopo la caduta di Lehman Brothers dando inizio la crisi finanziaria. Ed è stato proprio durante la peggior crisi economica dell’economia globale che il prezzo dell’oncia d’oro ha scalato sino ad un massimo interannuo di 1,265.30 dollari, registrato il mese di giugno 2010. Questo significa che nel breve termine l’oncia ci manda un segnale positivo superarando il livello psicologico di $ 1.250. D’ora in poi dovremo soltanto monitorare la forza con cui rompe le seguenti resistenze a $ 1,252.20 e $ 1,262.85. Il recente rally in oro, è strettamente legato alla paura di una ricaduta nella recessione negli Stati Uniti che potrebbe trascinare il resto dell’economia mondiale. Ciò si tradurrebbe in nuove misure di politica economica di portando di nuovo i cambi internazionali ad una svalutazione con il dollaro al timone.

gold

Cambio euro rand

Il cambio euro rand rimane immerso in un chiaro trend ribassista dopo il picco dell’ottobre 2008 a 11,8705. La valuta sudafricana ha tratto vantaggio dalla crescente domanda di materie prime visto che il Sudafrica è uno dei principali esportatori e in particolare l’oro. Dal punto di vista fondamentale, l’economia sudafricana può ricevere un effetto positivo grazia al prezzo dell’oro visto che non solo sono alti ma sono vicini a livelli di record storico. Molti manager a livello mondiale stanno riempiendo i loro portafogli con oro per limitare il rischio di volatilità e l’inflazione nel medio termine. Inoltre, i tassi di interesse sono al 6,50% un grande incentivo per svolgere il ‘carry trade’, la pratica finanziaria di rifornirsi di una moneta con tassi bassi, come il dollaro o lo yen per poi investire in valuta con tassi più alti e guadagnando con la differenza.

La valuta sudafricana, il rand

La valuta sudafricana, il rand

Oncia Argento

L’oncia d’argento è una delle principali fonti di ricchezza per gli investitori nell’arco del 2009 ed il 2010. I metalli preziosi hanno accumulato significativi aumenti di prezzo grazie ad una combinazione di fattori. Tra questi si segnalano: la ricerca della copertura per timore dinflazione nel medio termine, il ciclo positivo nel prezzo delle materie prime con la forza della crescita nel sud est asiatico ed in particolare la decisione della Federal Reserve di aumentare il programma di acquisto attraverso il cosiddetto ‘Quantitative Easing‘. Nel breve termine, l‘oncia dargento dimostra segni di debolezza e il venerdì scorso ha forato le principali linee di guida rialzista segnando un recente minimo di $ 28,108. Dobbiamo fare molta attenzione allimportante supporto dei 27,987. dollari.

Argento investimento. Foto: financialrich.com

Argento investimento. Foto: financialrich.com

Prezzo oro

Il prezzo dell’oro accumula un altro giorno positivo mentre gli investitori cercano i metalli preziosi come riserva di valore, intanto l’argento ha raggiunto il massimo degli ultimi 30 anni. L’oro si è apprezzato del 30% nel corso del 2010, in quello che è stato il decimo anno consecutivo di profitto a un tasso di crescita elevato al di sopra dei livelli del 2007. Agli inizi di dicembre ha raggiunto un record di $ 1,432.50, grazie alla crisi del debito in Europa e al calo della domanda di valute. Inoltre, l’apprezzamento dei metalli preziosi è stato anche incoraggiato dalla politica monetaria della Fed che ha spinto all’investitore a cercare oltre al mercato delle valute visto che i governi, al meno quello americano, hanno intenzione di continuare a stampare biglietti.

gold

Cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro, principale cross del mercato FOREX, ha avuto un anno prevalentemente ribassista. Lo scoppio della crisi di debito in Europa ha preso il cross a 1,5145 e lo ha portato fino a 1,1877. Ciò che in un primo momento è stato un fuoco limitato alla Grecia e poi saltato all’Irlanda divampando sotto forma d’incendio fino a giorno d’oggi quando stato messo in quarantena il Portogallo e la Spagna. Il timore di un possibile ‘effetto domino’ pesa ancora come un macigno sul cambio dollaro euro. Gli investitori sono ancora ribassisti sulla moneta unica con posizioni speculative. Tuttavia, i problemi fiscali negli Stati Uniti sono importanti anche per il prossimo anno e ciò potrebbe diventare uno dei ‘driver’ del mercato che favoriscano la moneta europea a scapito del biglietto verde. Ciò che salva Stati Uniti è la sua capacità di crescita che gli esperti stimato tra il 2 ed il 3% nel 2011 rispetto al 1-2% nella zona euro.

dolar-euro

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti: