s
Cerca:

Archivi del mese maggio, 2011

Euro in calo anche nei confronti dello yen

soldiNon è un bel periodo di invertire in euro,  l’euro che in questo periodo registra un calo confronti del dollaro. La coppia Eur Usd perde, infatti, lo 0.39% toccando in questo modo quota 1.4190.Un dato che deve far mediatare. Se dobbiamo pensare ai record di inizio maggio, in area 1,494 dollari, la moneta unica oggi mostra una modifica di circa 5% legata soprattutto alle paure sempre più concreti di un riordino del debito publico della Grecia. A sorreggere l’euro i buoni dati economici derivanti dalla Germania e dal dato sulla disoccupazione. In Europa, in realtà, continua a migliorare senza sosta il Pil tedesco. Nel corso dei primi tre mesi dell’anno la locomotiva tedesca ha fatto vedere un accrescimento dell’1,5% rispetto ai precedenti tre mesi (gli analisti si attendevano un +0,9% t/t), ma principalmente un aumento del pil del 4,9% su base annuale (stime di consensus ferme a +4,2%). Buonissime notizie giungono pure dal mercato del lavoro, visto che i disoccupati sono scesi sotto i 3 milioni, evento che si verificava dal 1992. Nel frattempo l’euro è in difficoltà pure nei confronti della sterlina. La coppia Eur Gbp corre giù dello 0.10% andando a sfiorare quota 0.8736. L’euro è in diminuzione pure nei confronto della valuta nipponica: lo yen. La coppia Eur Jpy è scambiata a 114.88, in ribasso dello 0.38% al momento della scrittura.

Europa in calo, Euro oscillante

c92ca833746e8d149efbeb2611650ecf

Secondo l’analisi periodico parte dal FTSE MIB, l’indice di Milano riporta un calo per la settimana appena conlcusa pari all’1.97% chiudendo la terza settimana di fila con un rendiconto sfavorevole. L’indice Nikkei di Tokyo, torna a essere favorevole dopo settimane di buio, questa settimana l’incremento è fissato a +2,54%, rinsaldando l’ottimo andazzo della scorsa settimana. Per quanto concerne il bilancio settimanale degli indici maggiori europei, chiude in calo il FTSE di Londra con un -1,76%, crolla pure il DAX di Francoforte in diminuzione dell’-1,12% nell’ultima settimana, il CAC di Parigi continua la linea di borse al ribasso con un bilancio pari al -1,85%, ultimo della lista l’IBEX di Madrid che negli ultimi 5 giorni perde il 2,77%, risultando il peggiore dei mercati europei. Chiude il quadro l’indice Dow Jones di New york, che nel corso dell’ultima settimana di operosità è in diminuzione dell’1,77%. L’Euro presenta una persistente ascesa nei confronti delle altre valute internazionali. Sul mercato delle materie prime, agro cedimento del Petrolio che perde in maniera notevole, stabilendo il prezzo sul mercato americano al momento a 97,18 dollari al barile.

Giappone, cambio yen-dollaro mossa speculativa dei mercati

fotohome4Il governo nipponico accusa i mercati stranieri, in particolare quello americano di speculare sul momento di difficoltà del paese orientale. Il cambio valute yen-dollaro dopo giorni in netto calo ha subito un rialzo che risaliva addirittura alla fine del seconda conflitto mondiale, ciò sarebbe stata tutta una mossa ponderata nei minimi dettagli, per trarre vantaggio massimo dalle azioni in calo del mercato nipponico dopo il disgrazia ambientale.

Tutto questo ovviamente come ribadisce il governo nipponico va a danneggiare tutte le aziende del territorio che vedono togliersi tutte le possibilità di rilancio, essendoci un così forte traffico di azioni che porta chiaramente alla distruzione del meccanismo perfetto delle società quotate in borsa. Il record storico del cambio fra le valute rievoca il 1995 quando il dollaro era scambiato a 79,75 yen, il picco toccato giovedì notte invece segna un nuovo improbabile dato, dove un dollaro è stato scambiato per 76,52 yen. Calo spaventoso che ha dato ai ben informati la eventualità di muoversi nel mercato e speculare sul mercato nipponico, dall’altra parte del pacifico invece criticano il Giappone di essersi mosso per far rimpatriare i fondi dello stato detenuti all’estero per affrontare alle emergenze e corrispondere le polizze stipulate con i cittadini, che ora pretendono di essere restituiti. Botta e risposta che non trova però fondamenti concreti, i mercati ora si sono stabilizzati e non pare ci sia il rischio di un nuovo ribasso in questo modo palese, resta solo da comprendere quando il mercato nipponico si riprenderà e quanto sino a quel momento si sarà debole.

Valute: le prospettive degli investimenti nella sterlina

holiday-money_1380231c

La sterlina è stata in grado di conseguire il suo maggior profitto verso l’ euro da gennaio 2009, quindi da 26 mesi all’incirca. Tale recupero è stato reso possibile grazie principalmente a quegli investitori che hanno speculato in gran numero sul sistema economico interno anglosassone, ritenuto nelle condizioni di riprendersi molto più rapidamenterispetto a quegli stati che sono nell’area dell’euro.

La sterlina si è apprezzata nei confronti del resto d’Europa, ma al contempo ha perduto terreno nei confronti del dollaro. Tra l’altro, sono molti gli studiosi di economia politica che hanno atteso le nuove movimenti di Bank of England, in primis l’accrescimento del tasso di mercato nel corso del terzo trimestre del 2011 e un importante aumento da parte della produzione nazionale, una stima più in alta rispetto alle aspettative dell’anno scorso (dicembre 2010).

Cambio banconote e monete in lire

eurocash2Con l’immissione delle banconote e delle monete in euro, le cartemonete e le monete in lire hanno finito di avere corso legale il 28.2.2002, al termine del periodo di doppia circolazione.

Dette banconote e monete in lire possono essere cambiate presso gli sportelli delle Filiali della Banca d Italia entro il 28.2.2012. Nella tavola allegata sono riportati le liste delle banconote e delle monete già prescritte con l’indicazione della data di prescrizione, non soltanto di quelle ancora rimborsabili. La Banca d Italia, nel compiere le operazioni di conversione di lire in euro, si riferisce alle prescrizioni del D.Lgs.231/2007 “Attuazione della direttiva 2005/60/CE riguardante la prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio delle entrate di attività criminali e di finanziamento del terrorismo” e della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione e consecutive modificazioni e integrazioni. Si precisa che in caso di richiesta di conversione di banconote e monete in lire per conto di terzi, all’atto dell’identificazione i richiedenti dovranno fornire, sotto la propria responsabilità, tutte le informazioni indispensabili per l’identificazione dei soggetti per conto dei quali operano. Queste disposizioni si applicano, nella fattispecie, anche ad operatori quali, per esempio, i cambiamonete, dal momento che l’attività di raccolta di lire da convertire in euro non può considerarsi “attività professionale”. Ai sensi dell’art. 11, comma 2, lettera c, del Decreto legislativo 231/2007, di fatto, è da considerarsi tale la “negoziazione a pronti di mezzi di pagamento in valuta”, definizione che non può includere le lire, fuori corso legale.

Cambio valuta in tempo reale con Xe Currency per BlackBerry

xe_currency_conversione_valute_tassi_cambio_iphone_bada_androidQuando si è fuori spesso se si possiedono dei soldi che sono stati investiti sul mercato dei titoli o su quello delle azioni in genere si ha l’esigenza di ottenere delle notizie relative  all’andamento delle valute, proprio per capire come stanno andando gli affari.  Grazie al telefonino che permette il collegamento ad internet è possibile  seguire tempo reale con Xe Currency per BlackBerry il cambio valuta.  Pare quasi che se non hai uno smartphone, meglio l’iPhone e senza App sistemati non sei nessuno. Purtroppo, essendo uno dei pochi ma felici  possessori di BlackBerry voglio segnalare qualche App anche per questo meraviglioso strumento man mano che le provo. Xe Currency consente di calcolare il cambio nelle varie valute, si aggiorna in tempo reale e risulta un ottimo amico quando si va all’estero e si deve fare fronte spese con moneta  non sperimentata. A meno che siate molto bravi in matematica vi suggerisco di scaricare questo sofware gratis direttamente dal  BlackBerry App World oppure potete visitare il sito ufficiale per maggiori informazioni. Inoltre sul mercato potrete trovare anche delle versioni per tutti coloro i quali fossero in possesso di iPhone, iPad e Android.

Cambio valuta: indici in rialzo alla borsa di Milano

500_euro-moneyAllShare e FtseMib hanno segnato +0,42 e +0,48 per cento nei primi traffici. L’euro corre a 1,47 dollari sui mercati asiatici, occhi puntati sulle mosse della Fed. Buona partenza per le negoziazioni alla Borsa di Milano, con gli indici più importanti in aumento di circa mezzo punto percentuale e che presentano una seduta al rialzo.  Prosegue la corsa della moneta europea verso il dollaro, con quotazioni salite oltre la soglia di 1,47 nel corso delle contrattazioni in Asia. Il cambio euro/dollaro ha ora accorciato il passo, portandosi a 1,4678 finché il cambio dollaro/yen viaggia a quota 81,71. I mercati attendono di vedere come l’istituto la banca centrale Usa indirizzata da Ben Bernanke intenda incominciare a rimuovere le misure straordinarie a supporto dell’economia.  Sul lato macroeconomico l’agenda di oggi si apre con il Pil della Gran Bretagna, gli ordini all’industria della zona euro e gli ordini di beni duraturi in America, oltre alle solite scorte periodiche di petrolio.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia