s
Cerca:

Archivi del mese ottobre, 2011

La banca spagnola è fiduciosa nel soddisfare l’Unione europea con un piccolo aumento di capitale

Le grandi banche spagnole affidamento per raggiungere il 9% del capitale di alta qualità (core tier 1) senza la necessità di appello solo ai mercati. Santander, BBVA, La Caixa, Banco Popular Bankia e sono già vicini a quel livello di solvibilità e di stimare l’impatto del prezzo di mercato di un portafoglio di debito sarà di circa 3.000 milioni. Per generare profitti, disinvestimenti, riducendo attività di rischio ponderate e, soprattutto, il calcolo delle obbligazioni convertibili già emesse, può essere evitato in molti casi la necessità di cercare nuovi capitali. L’analisi effettuata per il paese di dati provenienti da prove di resistenza al banco lo scorso luglio dimostra che Bankia e Popolare banche spagnole spendere più fatica a superare la barra.
bce_logo

In Europa, Deutsche Bank e Société Générale, che hanno bisogno di più soldi per raggiungere il credito del 9%, ma il calcolo è fatto senza tener conto del deprezzamento del debito dei paesi periferici, con i quali le entità greco sarebbe più colpiti. Al culmine della contraddizione, la Dexia in salvo avere una buona nota teorica in questa rassegna, anche dopo aver regolato il valore del suo debito. Nel conteggio finale influenzerà anche se l’ Autorità bancaria europea (EBA, per il suo acronimo in inglese) sostiene le disposizioni generali, il materasso che le entità create per quando arrivano i tempi cattivi. La Banca di Spagna non viene conteggiato quando è richiesto un capitale minimo di 8% o 10%. Nella presente analisi sono stati presi in considerazione solo l’EBA generici forniti che saranno utilizzati quest’anno. Per Santander è vitale avere la convertibile, come sembra accadere. Anche con l’impatto del debito non può avere bisogno di raccogliere capitali attraverso i risultati generato e dividendi azionari.

Time - Money
L’entità è BBVA posizione più comoda, anche se le cifre da EBA non conta l’incremento delle attività per l’acquisto del 25% della banca turca Garanti . Anche con questo, gli utili e generazione di reddito può evitare attraente per il mercato. EBA dati per Bankia sono inaffidabili, in parte perché erano legati al suo genitore, BFA. Bankia chiarisce ulteriormente che la situazione è migliore rispetto alle disposizioni della EBA per la chiusura del 2011, che potrebbero aver bisogno di capitale, anche senza il portafoglio di debito. L’Agenzia fa notare che la sua attività di rischio ponderate, il gioco che determina il fabbisogno di capitale, sono stati ridotti da 15.000 milioni di euro rispetto alla fornitura del EBA e messo da parte 190.000 milioni. Secondo i loro calcoli, il patrimonio di base attuale, catturato l’3.100 milioni scambiati, oltre il 9%. In breve, l’organizzazione guidata da Rodrigo Rato stima che anche con il deprezzamento del portafoglio non sarà necessario più di 400 milioni.

In CaixaBank si aspettano che l’aggiustamento del debito è a poche centinaia di milioni. Se supportato quasi 3.000 milioni in obbligazioni convertibili e simili, e tenendo conto delle plusvalenze non realizzate su Repsol e Telefonica non avrebbe bisogno di raccogliere capitali. Figure popolari, perché non richiedono un aggiustamento includono attività di rischio maggiore per l’acquisto di Pastore. L’entità e prevede di emettere 700 milioni di obbligazioni convertibili per aumentare la sua solvibilità dopo la fusione. Per tagliare il debito, la banca è fiduciosa che il disegno di legge supplementare non superi i 500 milioni.

http://www.elpais.com

Dollaro Euro convertitore

La moneta ufficiale degli Stati Uniti d’America, nonché la più usata a livello globale è senza ombra di dubbio il Dollaro Statunitense. Il suo simbolo è ‘$’ e il suo codice ISO 4217 è USD. Il Dollaro spesso è accoppiato all’Euro, un classico esempio lo troviamo nel Forex dove Dollari e Euro fanno “coppia fissa” nei intercambi monetari, il motivo presto si scopre.

Effettivamente l’Euro (EUR o €) è una moneta molto potente poiché è la moneta ufficiale dell’Unione Europea, essa è la valuta usata dai paesi che aderiscono all’UEM (Unione economica e monetaria). Nata nel 1999 e in circolo ufficiale dal 2002, è gestita dalla Banca Centrale Europea che ha la sua sede e dal Sistema Europeo delle Banche Centrali.

Nonostante la giovane età dell’Euro esso è molto più potente economicamente del Dollaro. Attualmente (febbraio 2009) il cambio Eur/Usd corrisponde a 1,39, ovvero, un Euro è pari a 1,39 Dollari, e se osserviamo i grafici che ci forniscono i siti appositi possiamo vedere non solo il convertitore dollaro euro ma persino l’andamento di queste conversioni, notando che c’è un rialzo dell’Euro.

Difatti sono vari i paesi che temono una svalutazione del Dollaro e la Russia, ad esempio, sta già pensando a una moneta di riserva da usare se la svalutazione fosse troppo forte, effettivamente la Russia sta accumulando molti Euro.

Effettivamente ci converrà usare un convertitore dollaro euro giornalmente per poter vedere l’andamento delle due monete prima di poter prendere decisioni in campo finanziario. Nel web c’è ne trovano parecchi, basta ricercare le seguenti parole “dollaro euro convertitore”.

Barroso chiede di vietare i bonus e dividendi per le banche che hanno bisogno di più capitale

Il Presidente della Commissione europea mira ad aumentare il fabbisogno di capitale solo per grandi entità. e vuole utilizzare il fondo di salvataggio “come ultima risorsa.” Il presidente della Commissione europea Jose Manuel Durao Barroso, ha avvertito che la ricapitalizzazione delle banche europee è “molto urgente”. E ha sostenuto con fondo di salvataggio come “ultima risorsa”. Barroso ha recentemente proposto al Parlamento europeo per limitare questa ricapitalizzazione “banche sistemiche” e come difendere la Germania, ha sottolineato che inizia con la raccolta di fondi nei mercati privati. “Le banche che non hanno il capitale necessario per farlo devono presentare i piani il più presto possibile. Fino a quando lo fanno, dovrebbero vietare il pagamento di dividendi e bonus”, ha aggiunto. Sostiene Barroso e la strategia proposta dal Cancelliere tedesco, Angela Merkel, che aveva sostenuto per il fondo di salvataggio sono stati utilizzati per ricapitalizzare le banche solo in paesi privi di risorse sufficienti per sostenere le loro banche nazionali. Al contrario, la Francia aveva proposto di utilizzare il meccanismo europeo di iniettare fondi nelle loro banche, le più esposte al debito greco.

articolo_67_I-prodotti-risparmio-offerti-da-IBL-Banca3

Questa mattina, tuttavia, il portavoce del governo francese, Valérie Pécresse, ha detto che la Francia non utilizzerà il fondo di salvataggio e scontato che utilizzare solo l’ultima risorsa. “Le banche devono utilizzare fonti di capitali privati per primo. Se necessario, i governi nazionali dovrebbero fornire loro assistenza in seconda posizione. E come ultima risorsa può utilizzare un prestito dal Fondo europeo per la stabilità finanziaria”, Barroso ha sintetizzato. Nel suo discorso davanti alla plenaria del Parlamento, Barroso ha dichiarato che la ricapitalizzazione “deve includere tutte le banche sistemiche” della UE e dovrebbe tener conto “l’eventuale esposizione al debito sovrano in modo trasparente”. Queste entità verrà chiesto di rapporto “temporaneamente” core capital “superiore”. L’Autorità bancaria europea ritiene che l’aumento del rapporto minimo tra il 7% e il 9% delle attività di rischio ponderate. E, inoltre, applicare una svalutazione ancora più di quanto già riflesse nei prezzi di mercato dei titoli di debito detenuti dalla banca. Il presidente dell’esecutivo comunitario ha definito “massimizzare la capacità di” salvataggio del fondo, del valore di 440.000 milioni di frenare il diffondersi della crisi del debito.

default

Ma non ha spiegato come, nonostante la Commissione ha sostenuto nella località passato ai prestiti. Infine, Barroso ha chiesto una “soluzione convincente” alla crisi in Grecia che a suo parere dovrebbe includere il pagamento di aiuti di emergenza a 8.000 milioni di euro e un piano di salvataggio secondo coinvolge il settore pubblico e bancario. Tuttavia, non è chiaro se le banche saranno tenuti a rimuovere un superiore a 21% concordato nel mese di luglio, come suggerito da alcuni leader europei.

1271158842_87647720_1-Immagini-di--BELLISSIMA-MOLDAVA-1271158842

La necessità di ricapitalizzazione delle banche per l’impatto della crisi del debito è stata presa dai maggiori governi della zona euro, ma il Consiglio UE dovrebbe attuare il processo è stato rinviato a fine ottobre disaccordi sul modo di affrontarlo. Se la Slovacchia è l’ultimo paese a farlo, approva il fondo di salvataggio, sarà convalidata al vertice, e il secondo piano di aiuti alla Grecia. I mercati azionari ha salutato le parole di Jose Manuel Durao Barroso. Alla chiusura dei mercati europei, i principali indici superato mirato con un incremento del 2%. Nel caso di Ibex, questo gli ha permesso di superare Barrea indietro 9.000 punti, ossia fino al 9026.

Fonte: http://www.elpais.com

Europa e rilasciando l’aiuto FMI in Grecia, in cambio di futuri tagli

Le settimane di agonia sono finita. L’ennesima minaccia di fallimento è diluita in un po’, a giudizio degli inviati ad Atene. Ora devi solo i politici, i ministri della zona euro e del comitato esecutivo del FMI e il governo greco ha confermato all’inizio di novembre riceverà un prestito di 8.000 milioni di cui ha bisogno per pagare medici, insegnanti e altri attrezzi dello Stato.

sell_on_change-300x237

Questo denaro, di cui l’Europa rappresenta quasi i tre quarti, 5.800 milioni di euro, fa parte della sesta tranche del piano di salvataggio approvato nel maggio dello scorso anno. I tre mutuatari, Commissione Europea, FMI e BCE, ovvero il temuto troika-concederà gli aiuti, ma a patto che saranno fatte delle riforme nei prossimi anni, e con esse, si provvederà a sostenere il paese per affrontare le difficoltà. “Il governo ha fatto una significativa riduzione del disavanzo, nonostante la profonda recessione. Tuttavia, l’obiettivo di bilancio per il 2011 non è possibile.

grecia

Per 2013-2014, è probabile che ulteriori misure saranno necessarie e di essere favorevole alla crescita è essenziale concentrarsi sul lato della spesa, “la dichiarazione congiunta delle tre agenzie. In una speranza libera interpretazione Kerin ieri era il corrispondente del Financial Times di Atene, queste parole scritte nel linguaggio freddo dei diplomatici potrebbe essere tradotto come: “Ci aspettiamo un altro giro, il terzo in due anni, rispetto al 35 delle vendite % o 40% sulle pensioni e gli stipendi di funzionari tra il 2010 e il 2011. ” L’economista ritiene che Gkikas Jardoú Novalis, tuttavia, la dichiarazione di ieri rientra aspettative, o è anche un po ‘più libera di quanto previsto. “L’unica sorpresa che trovo è che lo stato non deve più alzare privatizzazione 50.000 milioni nel 2015, ma 35.000 a 2014. Si rendono conto che la Grecia non può svendere la loro proprietà solo per ottenere velocemente.

Risparmio-Piani-di-accumulo-capitale-investimento-300x300

Tutto quello che si chiede nel documento mi sembra ragionevole “, dice da Jardoúvalis telefono, che in precedenza diretto dell’ultimo decennio economica ufficio ex primo ministro socialista Kostas Simitis. La troika sostiene qualcosa che tutti sapevano, che la recessione sarà più forte del previsto, e che il governo quest’anno non si incontreranno l’obiettivo di disavanzo concordato e che richiede che il processo di privatizzazione “rimane indipendente dalle pressioni politiche” . Queste parole sono un chiaro avvertimento al primo ministro, socialista George Papandreou, che è sotto pressione dai partiti sia della sua alleanza che dell’opposizione che sono contrari alle riforme. Il governo ha espresso la sua soddisfazione ieri. Il ministro delle finanze, Evangelos Venizelos, definendo la dichiarazione della troika come “equilibrata, pratica e positiva”. Il ministro ha anche ha avvertito che ora non basta liberare la nuova tranche di aiuti per risollevare le sorti economiche disastrate delle Grecia, ma vi è altresì la necessità di attuare l’accordo del 21 luglio, in cui i leader della zona euro ha spinto il secondo piano di salvataggio progettato per la Grecia e il fondo di salvataggio europeo. Il problema della Grecia se verrà risolto si eviterà di certo un contagio che potrebbe coinvolgere gli altri paesi dell’Unione Europea.

Fonte: http://www.elpais.com

Wall Street attesa leggermente inferiore

usa_100x100

Il NYSE è previsto l’apertura leggermente inferiore Martedì. Gli investitori dovrebbero giocare la carta della cautela prima dell’inizio della stagione dei risultati trimestrali negli Stati Uniti.

Future sull’indice principale di Wall Street , annuncia l’apertura leggermente inferiore al New York Stock Exchange. Dopo quattro sedute di forti guadagni in fila gli investitori dovrebbero trarre alcuni dei loro guadagni con prudenza. L’attesa dovrebbe essere rafforzata da grandi diverse dovute a venire.

18250314_XS.t.W320.H200.M4

Voto ad alto rischio in Slovacchia

Gli investitori negli Stati Uniti ed Europa continuano a seguire passo dopo passo la crisi del debito nella zona euro. Quest’ultimo è sospesa da un v OTE molto incerto del Parlamento slovacco il Martedì che potrebbe bloccare il rafforzamento del Fondo di assistenza finanziaria dell’Unione monetaria, il principale strumento di speranza per fermare il contagio della crisi del debito, le banche in particolare. Gli investitori sono anche in attesa del rilascio durante la giornata dei verbali della Fed e l’annuncio di Alcoa, il primo tenore della costa per annunciare le sue cifre per il terzo trimestre.

double-dip

L’area dell’euro, che ha finora mancato di arginare la crisi del debito, ha la “volontà politica” da superare, ha ribadito che Martedì il cancelliere tedesco Angela Merkel durante una visita ufficiale in Vietnam. Jean Claude Trichet, il presidente uscente della BCE, da parte sua ha detto che “decisioni chiare” sono state necessarie in considerazione della gravità della situazione. Ha detto che la crisi ha raggiunto una “dimensione sistemica” .

Primo ballo dei risultati trimestrali

Gli Stati Uniti, nel corso della stagione dei risultati trimestrali delle grandi imprese inizia il Martedì dopo la chiusura di Wall Street. Come al solito, il gigante dell’alluminio Alcoa prenderà il via di queste pubblicazioni. Seguiranno in particolare, PepsiCo Mercoledì, Giovedi, JPMorgan Chase e internet del gruppo Google e, infine, Venerdì, Mattel. Gli analisti scommettono su un aumento medio del 13% dell’utile per azione per il terzo trimestre. Sul fronte macroeconomico gli investitori statunitensi attendono anche i verbali dell’ultima riunione della Fed Martedì alle 20.nSul mercato dei cambi, l’euro sta cercando di andare contro il biglietto verde. Dalla tarda mattinata, l’euro ha acquistato 1,3602 dollari contro 1,3645 dollari in ritardo Lunedi. Il petrolio è stabile. Un barile di “greggio leggero sweet” per consegna a novembre ha guadagnato 18 centesimi ed è venduto a 85,59 dollari. Un barile di greggio Brent del Mare del Nord consegna novembre ha registrato un piccolo aumento di 14 centesimi ed è venduto a 108,81 dollari. Da notare sul mercato internazionale il grande successo per la 4S iPhone. La Apple ha annunciato il suo iPhone 4S è stato oggetto di un milione di pre-ordini in un solo giorno. In confronto, 600.000 pre-ordini sono stati registrati per l’iPhone 4 nelle prime 24 ore. American Airlines ha annunciato una riduzione dei voli nei prossimi mesi, rispetto allo scorso anno, citando tra le altre condizioni economiche avverse. American Airlines ha detto durante la sua capacità di “tardo autunno ed in inverno” si ridurrebbe del 3% rispetto all’anno precedente. Il titolo del gruppo Alcoa, che deve pubblicare i suoi risultati trimestrali dopo il mercato sarà particolarmente atteso dagli analisti e non solo.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia