s
Cerca:

Archivi del mese giugno, 2012

Il governo ha bollato come “fantasy” il riscatto di 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia

Montoro considerato “grande” per la Spagna contro il piano di salvataggio come ha sottolineato Rajoy e garantisce che nessuna istituzione può intraprendere un’operazione di questo tipo. Il governo e la CE è uscito delle informazioni raccolte dalla stampa britannica a suggerire che l’Europa può essere la preparazione di un salvataggio un riscatto di 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia . Il ministro delle finanze, Cristobal Montoro , ha detto che i giornali pubblicato dal Daily Telegraph come una ” fantasia “, mentre il portavoce economico della CE, Amadeu Altafaj, ha detto che” non ci sono negoziati su questo “durante il vertice riunione del G20 a Los Cabos (Messico), confutando così le informazioni pubblicate nel Regno Unito. Sebbene Noi Altafaj ha voluto qualificare l’informazione Montoro, ha avvertito che “abbiamo visto sulla stampa nella stampa di un singolo Stato membro e non altri, a proposito.” Nel frattempo, Montoro ha detto che nessuna istituzione può effettuare una simile operazione. Ha evitato di menzionare il salvataggio parola e ha detto ai giornalisti che dicono “tutto quello che vuoi”, ma ha dichiarato che “fantastico” in Spagna. Uscendo dalla Camera e anche ai giornalisti, Montoro ha rivendicato le istituzioni europee di riconoscere gli sforzi compiuti dal governo spagnolo per porre fine alla crisi e ha giustificato la difesa spagnola della moneta unica dagli attacchi della stampa anglosassone . Inoltre ha sottolineato la necessità di sviluppare le istituzioni europee. Montoro ha stabilito, per il momento, l’aumento di una tassa come l’IVA in quanto è una tassa imposta sul consumo e ha lasciato intendere che è l’unica soluzione e che, al momento, non ciò che ha bisogno lo Stato spagnolo.

Ha rimosso il ferro alla critica delle contraddizioni con il Ministro delle Finanze su questo tema dicendo che “è sbagliato pensare diverso”. Leader europei stanno finalizzando un accordo per fornire assistenza finanziaria, pari a circa 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia attraverso i fondi disponibili nel Fondo europeo per la stabilità finanziaria ( EFSF ) e il meccanismo di stabilità europeo ( Mede ), che sarebbe stato utilizzato per l’acquisto di debito sovrano, riporta il quotidiano britannico The Telegraph . Infatti, il comunicato del G-20 summit tenutosi il Lunedi e Martedì nella città messicana di Los Cabos ha osservato che i leader dell’UE hanno accettato di adottare misure per ridurre i costi di finanziamento. In particolare, il piano dovrebbe utilizzare il 500.000 milioni di euro disponibili dal meccanismo di stabilità europeo (Mede) e circa 250.000 milioni di residuo del Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) per l’acquisizione di debito sovrano di questi paesi. In precedenza, il denaro di questi meccanismi, finanziato dai paesi membri della zona euro, è stato utilizzato per salvare piccoli paesi come Grecia, Irlanda e Portogallo, i cui governi hanno ricevuto fondi direttamente, a condizione che soddisfino severi programmi di aggiustamento. “Tuttavia, in questo nuovo piano, i fondi dovrebbero andare direttamente ai governi, ma che verrebbe utilizzato per acquistare mercati del debito”, ha detto il quotidiano britannico, il quale osserva che, in tal modo, avrebbe ripreso il lavoro avviato dal Banca centrale europea ( BCE ), che ha contribuito più di 210.000 milioni di euro per comprare titoli sovrani dei paesi della zona euro, ma che è già di 14 settimane senza fare acquisti. Questa proposta rappresenta un cambiamento sostanziale nella posizione del cancelliere tedesco Angela Merkel, al fine di inviare i mercati finanziari un messaggio forte che il ‘treno europeo’ è pronta ad aiutare i membri più vulnerabili della zona euro.

 

 

La BCE sostiene il fondo di salvataggio per comprare debito da Spagna e Italia per alleviare la tensione sul mercato

Il rappresentante francese del consiglio di amministrazione della Banca centrale europea ( BCE ), Benoît Coeuré, ha sostenuto questo Mercoledì che il fondo di salvataggio per acquistare obbligazioni l’UE di Spagna e Italia nel mercato secondario per facilitare ” gravi tensioni “del mercato del debito sovrano. “E ‘un mistero il perché è stata autorizzata quasi un anno fa il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) di effettuare interventi sul mercato secondario ei governi non hanno utilizzato questa possibilità”, ha detto Coeuré in un’intervista a’ Financial Times. “I mercati obbligazionari della zona euro stanno soffrendo molto gravi tensioni in questo momento, in particolare il mercato obbligazionario italiano e le obbligazioni spagnoli”, ha ammesso il rappresentante della BCE. “Le attuali circostanze atte a giustificare l’intervento del EFSF nel mercato secondario, purché si tratti di un fondo adeguato di decisioni politiche e soluzioni ai problemi di fondo e le condizioni severe”, ha continuato Coeuré. “In particolare, ciò richiederebbe grande chiarezza e dettagli su come il settore bancario spagnolo saranno aiutati”, ha evidenziato. Il rappresentante della BCE ha chiarito, tuttavia, che il fondo di salvataggio ha abbastanza soldi per “alleviare lo stress temporaneo sui mercati secondari” ma non “per finanziare in modo permanente i paesi della zona euro”. Si è quindi chiesto di “soluzioni” bancarie di bilancio strutturale e. Le regole permettono fondo di salvataggio usato per comprare il debito sul mercato secondario. Tuttavia, l’intervento deve essere richiesto dallo Stato membro interessato, che deve essere sottoposto a condizioni di politica economica. La Banca Centrale dà il suo parere e in caso di “circostanze eccezionali sui mercati finanziari” può raccomandare l’uso di questo strumento. Coeuré ha nuovamente respinto la riattivazione del programma di acquisto del debito relativo al fatto che la stessa BCE è uno strumento di politica monetaria “non può essere utilizzato per risolvere i problemi di bilancio o per aiutare le banche insolventi”. Tuttavia, i progressi sono stati compiuti che l’autorità monetaria discutere di un eventuale abbassamento dei tassi di interesse sotto l’attuale 1% nella sessione di luglio. Ha inoltre sostenuto la creazione di una banca comune per evitare la diffusione tra il debito e il debito sovrano. In questo contesto, ha sostenuto che il fondo di salvataggio potrebbe in futuro ricapitalizzare le banche direttamente, bypassando gli Stati, e di istituire un sistema centralizzato di monitoraggio.

L’Unione europea metterà 700.000 mln di euro per comprare il debito sovrano di Spagna e Italia e così evitare la persecuzione dei mercati (congratulazioni ridurre il premio per il rischio), ma aiutano sarà brutale della condizionalità, cioè deve essere imposto misure selvaggio stile cittadinanza Portogallo e Grecia, e qui arriva la catastrofe. Oggi in Spagna ed è difficile da governare Eurpa nessun disastro, ma le cose non devono essere necessariamente così. Per annegare l’economia spagnola non è necessario, semplicemente non fare nulla. La realtà è che con la politica di austerità in corso stanno diventando paesi più minacciati e che ci sia qualche speranza che i venti cambieranno a Bruxelles. L’aiuto deve fornire liquidità per l’economia produttiva con urgenza. Ogni Stato sarà dotata di un fondo che cercherà di alimentare direttamente alle aziende. Il tutto sotto la stretta sorveglianza di un Consiglio europeo di economisti che fanno un esercizio di trasparenza pubblica e l’indipendenza politica. L’aiuto verrà restituito con clausole “dinamico”, come le economie genererà profitti e per evitare speculazioni, non superare mai il tasso di interesse della BCE.

 

La BCE sembra di adottare un rating interno del debito (2°parte)

 

Nel breve periodo, dal momento che l’entità ancora non sarebbero stati disposti ad assumersi la responsabilità altamente tecnico e la politica di rating degli emittenti sovrani, i funzionari della BCE hanno deciso di istituire nuovi modi immediati per aiutare le banche spagnole. In questo senso, una delle fonti ha detto a condizione di anonimato che l’istituzione possa rilassare i requisiti per l’uso a garanzia dei debiti e garanzie ipotecarie molto comune tra quelle presentate da banche spagnole, osservando che questo Venerdì sarebbe stato rilasciato ulteriori dettagli. I movimenti all’interno del ‘Guardian dell’euro’ aver luogo prima il rischio delle obbligazioni spagnoli devono assumere una penale del 5% in più quando vengono accettati nelle operazioni di rifinanziamento della BCE nel caso in cui la Spagna vedere abbassato il suo rating dall’agenzia DBRS canadese piccola, dopo quelle adottate dalla struttura a tre di rischio maggiore (Standard & Poors, Moody e Fitch). Con la creazione di un sistema interno di rating, la banca centrale potrebbe ridurre notevolmente l’influenza di ‘rating’ di queste agenzie, anche se sarebbe una questione delicata sul piano politico per la BCE. “Nel caso in cui il Consiglio direttivo della BCE ha deciso questo ridurrebbe l’influenza controverso di Standard & Poor, Moody e Fitch”, hanno detto da una delle banche centrali della zona euro. Durante il normale funzionamento della BCE, le banche devono consegnare titoli sovrani o altre garanzie reali in cambio di un accesso alle operazioni di liquidità dell’ente. Durante questa crisi, le norme applicate a queste garanzie sono state ripetutamente attualizzati al fine di consentire l’accesso ai fondi della BCE alle banche in difficoltà nella zona euro.

Tuttavia, vi è una forte opposizione, in particolare dalla Bundesbank, che ha avvertito che questo rilassamento degli standard ha aumentato il rischio dei prestiti alla BCE e le banche centrali nazionali. Al momento non è ancora chiaro quali criteri verrebbe applicato dalla BCE in futuro in caso di cancellazione della norma vigente sul rating del debito sovrano. Una fonte di una delle banche centrali della zona euro hanno indicato che continuano ad esistere una serie di sconti (“haircut”) applicabili alle obbligazioni di paesi diversi. “E ‘chiaro che la BCE continuerà ad applicare le perdite funzione della qualità creditizia dei paesi i cui titoli sono utilizzati come garanzia come misura di sicurezza”, ha aggiunto. Da altra zona euro la banca centrale ha osservato che il provvedimento potrebbe iniziare a prendere forma dal prossimo anno in un maggiore coordinamento tra le banche centrali, compresa la Federal Reserve e la Bank of England di ridurre il potere delle agenzie ‘punteggio’. “Non siamo ancora operativi, anche se può essere una soluzione a medio termine”, ha detto la fonte consultata, che ha detto che al momento ancora in fase di discussione sulla metodologia che potrebbe essere utilizzato in queste valutazioni interne “.” Ma anche se non siamo venuti a piena convergenza, saremo in una posizione che le banche centrali sono maggiormente in grado di condurre le loro valutazioni interne piuttosto che basarsi su agenzie rating, ‘”ha detto

 

 

La BCE sembra di adottare un rating interno del debito

L’istituto prevede misure per aiutare le banche spagnole, in base ad una procedura comunitaria. La Banca centrale europea (BCE) mira ad eliminare a medio termine le regole sulle qualifiche minime del debito sovrano europeo in modo che possa essere utilizzato come garanzia nelle operazioni di liquidità dell’ente, che avrebbero usato le loro proprie valutazioni, come indicato Banca centrale europea fonti. Nel breve periodo, dal momento che l’entità ancora non sarebbero stati disposti ad assumersi la responsabilità altamente tecnico e la politica di rating degli emittenti sovrani, i funzionari della BCE hanno deciso di istituire nuovi modi immediati per aiutare le banche spagnole. In questo senso, una delle fonti ha detto a condizione di anonimato che l’istituzione possa rilassare i requisiti per l’uso a garanzia dei debiti e garanzie ipotecarie molto comune tra quelle presentate da banche spagnole, osservando che questo Venerdì sarebbe stato rilasciato ulteriori dettagli.

I movimenti avvengono prima che il rischio delle obbligazioni spagnoli devono assumere una penale del 5% extra al momento dell’accettazione in operazioni di rifinanziamento della BCE in caso di Spagna abbassato il rating di credito per vedere la piccola agenzia canadese DBRS, dopo quelle adottate dalla struttura a tre di rischio maggiore (Standard & Poors, Moody e Fitch). Con la creazione di un sistema interno di rating, la banca centrale potrebbe ridurre notevolmente l’influenza di queste agenzie di rating, anche se sarebbe una questione delicata sul piano politico per la BCE. “Nel caso in cui il Consiglio direttivo della BCE ha deciso questo ridurrebbe l’influenza controverso di Standard & Poor, Moody e Fitch”, hanno detto da una delle banche centrali della zona euro. Al momento non è ancora chiaro quali criteri verrebbe applicato dalla BCE in futuro in caso di cancellazione della norma vigente sul rating del debito sovrano. Nel frattempo, in Germania, nello stesso periodo, il tasso equivalente è stato svalutato del 14% (vale a dire, le sue esportazioni diventano più economiche in tale proporzione). Inevitabilmente, questo esportazioni effettuate dalla Spagna e Italia e Germania si rifiuta di crescere. Nel decennio precedente la crisi, le esportazioni totali dalla Spagna (espresso come percentuale del totale economia) è sceso del 3,4% e l’Italia, in 1%, mentre quelli in Germania sono aumentate una notevole 20%. Nonostante questo, l’economia spagnola è cresciuta ad un tasso doppio di Italia, l’espansione economica, come sappiamo, si è basata sul settore delle costruzioni. In Spagna, l’industria è cresciuta dal 4% dell’economia nel 1995 al 12% nel 2007. In Italia è passata dal 4% al 6%. Questo spiega in parte perché le banche spagnole sono più deboli degli italiani. Spagna e Italia devono cercare nuove fonti di crescita economica. E queste possono venire solo da un settore privato in grado di competere sui mercati mondiali. Questo, l’austerità non fiscale e acrobazie finanziarie, è ciò che impedisce al paziente deve tornare regolarmente al ICU. o studio della BCE, senza agenzie di rating. La Banca centrale europea ( BCE ) mira ad eliminare a medio termine norme relative alle qualifiche minime del debito sovrano europeo in modo che possa essere utilizzato come garanzia nelle operazioni di liquidità dell’ente, che avrebbe di utilizzare le loro proprie valutazioni, riferiscono le fonti della Banca centrale europea.

 

 

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia