s
Cerca:

Archivi del mese settembre, 2012

Il PP fa austerità della spesa pubblica

Il PP fa austerità della spesa pubblica per la bandiera del vostro programmaPoche ore prima che il governo di Mariano Rajoy presenta il bilancio di una serie estenuante loro compagni baschi svegli alcune delle chiavi del suo programma elettorale per il 21-O. E per dimostrare che il progresso della società di un’offerta per la società che finirà per l’aggiunta di circa un migliaio di idee la bandiera PP si sono impegnati a austerità. L’evento, che è stato affrontato dal coordinatore del programma e presidente del partito in Gipuzkoa, Borja Semper, e numero due nella formazione Euskadi, Iñaki Oyarzábal , ha richiamato due delle linee del popolare fino a quando i sondaggi: una riforma importante per ridurre la spesa pubblica senza tagliare servizi ai cittadini e un “concetto di Spagna Paesi Baschi” indipendenza contro il “blocco” EH-Bildu . E tutto con il pretesto di una professione di fede della maggior parte liberalismo classico. Avviare il programma con una lettera di presentazione come presidente del partito e candidato lehendakari , Antonio Basagoiti, in cui difende: “La nostra missione principale è quello di creare le condizioni per i cittadini per sviluppare nella loro sfera privata, senza interferenza da parte governo “. La predicazione austerità in pubblico per la PP non è solo un principio, come auspicato, per un mondo che è cambiato. E ‘anche una necessità politica quando i tagli cittadini che Rajoy ha condotto uno dei fianchi sono più danni che può finire per fare il 21-O. Tra la batteria di misure di emergenza per una “drastica riduzione delle strutture di potere”, la stella è di ridurre il numero dei ministeri dagli attuali 10 a sette (in entrambi i casi Lehendakaritza) riorganizzare le competenze.

Questi sono: Economia, Finanza e Pubblica Amministrazione, la giustizia e gli affari interni, l’istruzione e l’occupazione, la cultura, il commercio e il turismo, lavori pubblici e dell’edilizia abitativa, impresa e innovazione, sanità e degli affari sociali, ambiente, agricoltura e pesca. “Non ha senso” per mantenere la struttura attuale con la crisi, ha detto Semper. Poi c’è una proposta che la partita progredito e Agosto 60 deputati lasciare la Casa, che attualmente un totale di 75 posti a sedere, e un altro se stesso Basagoiti avanti per settimane in una intervista alla radio: privatizzare tre dei quattro canali in uscita EITB come unico pubblico ETB-2. Il capitale privato aperto anche enti pubblici. L ‘”austerità” si completa con una potatura del 50% di una serie di sezioni di alta visibilità per i cittadini: alti funzionari e il personale nominato, spese di pubblicità, studi e programmi, che rappresentano oggetti e indennità di viaggio o fuori le spese legali. La riduzione delle retribuzioni dei funzionari e direttori di aziende pubbliche senza impostare una percentuale aumenta. Le ambasciate all’estero (delegazioni basche), uno dei bersagli preferiti del PP nelle legislature precedenti in termini di risparmio che propongono sparire “se non altrimenti giustificato alcuni” criteri non necessari. Il PP sostiene che tale rigore non è lasciata al governo. Un’altra delle sue iniziative più importanti tra quelle presentate ieri è una legge che stabilisce i tetti per la spesa corrente e il debito tutte le Amministrazioni. Nelle mani di un altro discorso Oyarzábal era la centrale “scenario di rischio rappresentato dai nazionalisti” front bonifica lo spirito della transizione e dello Statuto e di auto-governo “con l’accento sulle cose che ci uniscono con il resto della Spagna.” E, insistendo sulla “svolta” della nomina nel mese di ottobre e ha sostenuto come l’unica opzione per il cambiamento che i socialisti non hanno voluto affrontare. Circa 30 specialisti provenienti da diversi settori e le persone al di fuori del partito hanno lavorato per sviluppare un programma “che viene dalla società”, ha detto Semper. Nel desiderio di migliorare il suo nuovo look più aperto, il PP ha deciso di convocare la presentazione non in uno dei loro uffici o in un hotel, come prima, ma nella sala del UPV a Bilbao.

 

La polizia interrogato presunto autore della pellicola anti-islamico

Le autorità federali statunitensi interrogati per l’inizio del Sabato a Nakoula Basseley Nakoula , 55 anni, un cristiano copto dalla California sospettato di essere l’autore dei 14 minuti di video pubblicato su YouTube rete, critico del Profeta Maometto e che ha scatenato la rabbia del mondo islamico. Gli agenti dell’ufficio dello sceriffo della contea di Los Angeles aveva cercato per 48 ore, con ripetute visite a casa sua nella città di Cerritos. Infine è emerso, il viso coperto da una sciarpa bianca, un cappello, un cappotto e un paio di pasta nera. Nakoula è stata presa per l’ufficio dello sceriffo, dove funzionari del Dipartimento di Giustizia lo ha interrogato in merito a una possibile violazione dei termini della sua libertà vigilata, in quanto questi comprendono il divieto di accesso ai computer e ad Internet senza autorizzazione. Un gran giurì lo incriminato nel mese di febbraio 2009 per frode bancaria. Era accusato di aver soppiantato le identità di altre persone per ottenere denaro in banca Wells Fargo. Si stima che ha rubato un totale di $ 860. Ha infine accettato una condanna a 790 mila dollari multa e 21 mesi di prigione, ma è stato rilasciato prima del mandato da parte del giudice, con cinque anni di libertà vigilata. Un Nakoula è sotto inchiesta per una possibile violazione dei termini della sua libertà vigilata. Ha una lunga storia criminale, tra cui frode bancaria e possesso di droga. L’interrogatorio non può accedere a un computer o alla rete in caso di autorizzazione preventiva da parte del suo agente che sorveglia parole. Nakoula ha una grande criminale. Nel 2009, il pubblico ministero ha detto che aveva anche rappresentato identità dei diversi membri della famiglia di oltre 600 coppie di aprire conti bancari fraudolenti. Già nel 1997 aveva trascorso del tempo in prigione, essersi dichiarato colpevole di possesso di metanfetamine. Un portavoce per l’ufficio dello sceriffo Sabato ha detto che l’interrogatorio è andato Nakoula “su una del tutto volontaria” e ha collaborato con le autorità in ogni momento. Ora è sospettato di aver diretto il video diffamatorio contro il Profeta, con il falso nome di Sam Bacile, o Basile. In passato, ha utilizzato la pseudonimi Nakoula Nicola Robert Bacily o Bacily. Il suo secondo nome è Basseley, foneticamente simile a quei nomi. Martedì scorso, come sospetto gli investigatori, ha contattato l’agenzia Associated Press e il quotidiano The Wall Street Journal per dire Bacile di nome Sam e lui è stato l’autore del film Innocenza dei musulmani , e che il video di YouTube è stato solo un trailer esso. Ha aggiunto che ha raccolto cinque milioni a girare il film, che è stato rilasciato questo a Los Angeles durante l’estate e ha detto che l’Islam è “un cancro”. Non vi è alcuna indicazione che il film esiste, o è stata rilasciata nessuna parte. Gli attori del film hanno protestato, perché sono stati piegati, e ha cambiato completamente il significato originale della sceneggiatura.

In linea di principio, in base ad un casting per il 2011, il film, budget molto basso, è stato quello di ‘Desert Warrior’ headline, e il protagonista sta per essere chiamato George. Lo studio ha cambiato tutto, a fare una beffa grezzo del carattere storico di Maometto, che nell’Islam è considerato un sacrilegio. E ‘accusato di essere un molestatore di bambini, un mercante di schiavi e una persona di intelligenza molto basso. Il governo degli Stati Uniti, tuttavia, non sta studiando il film, che sarebbe protetto dalla libertà di espressione, fortemente protetto dal primo emendamento della Costituzione. Fonti della Casa Bianca ha detto Martedì che ritiene che il video è stato usato come una cortina di fumo da parte di gruppi terroristici che avevano già pre-programmato attacco al consolato a Bengasi, in Libia, che ha ucciso quattro americani, tra cui Ambasciatore, Chris Stevens. Questo attacco è avvenuto nel l’undicesimo anniversario del 2001 gli attacchi terroristici.

 

 

 

 

Catalogna cambiamento di scenario

L’evento dell’11 settembre a Barcellona significa un salto di qualità nella storia della politica catalana. L’asse nazionalista catalano si muove verso l’indipendenza. E hanno capito il Mas Presidente Artur, che, nella sua valutazione conferenza stampa della Giornata Nazionale, ha assunto la responsabilità di guidare la traduzione politica della manifestazione. Mai un presidente della Generalitat aveva restituito un discorso indipendenza in modo inconfondibile. Artur Mas ha lasciato in secondo piano la questione del patto fiscale argomento centrale del legislatore finora, a spostare l’enfasi alla transizione nazionale. E ha difeso come “naturale” e “nessun dramma” che la Catalogna ha un proprio Stato di essere un paese come tutti gli altri. Come l’indipendenza ha raggiunto una posizione di primo piano nel catalano? Come può un movimento che, solo una decina di anni fa, ha cominciato ad emergere dai margini di una crescita spettacolare? Per me, non è un fattore cruciale: la trasformazione profonda della società catalana.

 

Le nuove generazioni non hanno nulla a che fare con la generazione della transizione. Senza paure, pregiudizi e complicità che abbiamo avuto. Sono stati formati alla scuola catalana, con riferimenti culturali molto diversi e naturalmente hanno assunto lo status di Catalogna come nazione. I figli di coloro che sono arrivati in Catalogna negli anni sessanta dal resto della Spagna, sono nati qui e hanno parametri emotivi molto diversi. Così il movimento per l’indipendenza è cresciuto in integrazione sociale e culturale. Il conflitto ricorrente tra spagnolo nazionalismo e il nazionalismo catalano, con guadagni elettorali per entrambe le parti, è stata l’espressione di incomprensione eterna tra la Spagna e la Catalogna e motore disaffezione. Trenta anni più tardi, lo stato di autonomia non ha risolto il problema dell’inclusione della Catalogna e dei Paesi Baschi, ma piuttosto il contrario, ha affrontato la porta di uscita. E la crisi economica, che è diventata una verità sociale è indiscusso in Catalogna in Spagna, ha un costo molto elevato per il loro benessere, ha esacerbato la mancata corrispondenza. Per questo si deve aggiungere il fusibile: Case costituzionale sullo Statuto della Catalogna. Battere la sensazione che aveva raggiunto il picco. E ‘stato impossibile stabilire un clima di complicità con la Spagna. La dimostrazione luglio 2010, e l’indipendenza che è stata fortemente sentita, è stato un primo avvertimento. Non capisco: al contrario, ha minimizzato l’evento. Ora, che la frustrazione è esplosa raddoppiato. I problemi non solo per riapparire, in genere in modo molto più complicato. I parametri hanno modificato il suo stato. E non i vecchi luoghi comuni sono utilizzati per analizzare il nuovo scenario catalano. Il pujolismo sopra. Pujol farsi notare e si avvicinò indipendenza. L’idea che CiU tirato le corde della denuncia, ma sempre finito per decidere che, mentre lui era al potere, mai attraversare alcune linee rosse, non serve più. Né servita da semplicistica convinzione che il nazionalismo si radicalizza o meno nell’interesse del 400 che hanno sempre in Catalogna. Un settore molto importante di queste élite, i 25 o 30 persone che formano il nucleo del potere economico non sono esattamente entusiasti di ciò che sta accadendo. E sotto pressione il presidente più, a quanto pare senza successo, alle aspettative moderate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Bunker di Berlusconi

Mi alzo, non mi presento … Mentre Silvio Berlusconi Daisy sfiora il suo ritorno in prima divisione della politica, sono stati conosciuti fotografie della grotta segreta, dalle casse pubbliche, è stato costruito nel 2004 a Villa Certosa, la villa della Sardegna, dove ha organizzato i Bacchanalia, che nel 2009 ha fotografato Antonello Zappadu . E ‘stato il fotografo stesso, che ora vive in Colombia, che attraverso il loro sito web ha rilasciato le immagini del tunnel sottomarino, un rock-cut spirito per consentire l’allora capo del governo italiano potrebbe raggiungere la sicurezza-agent stile 007 – in caso di essere attaccati.

L’esistenza della grotta segreta già noto. Anche Berlusconi, con il suo solito sfacciato, aveva cercato di giustificare i rifiuti: “Questi sono i servizi segreti che mi hanno chiesto di fare il lavoro, dopo le 38 minacce di morte che ho ricevuto”. Ma finora non è stato raggiunto o per l’entità del lavoro o il tunnel romano arredamento. Nessuno spreco, ma pur essendo sotterraneo e sottomarino volte si consiglia di guardare con gli occhiali da sole: luci multicolori posizionati sott’acqua, un sottomarino-mosaico-anche dedicato a Poseidone, dio del mare e delle tempeste, e l’illuminazione di tipo ha portato più in sintonia con una società di un bunker della sicurezza stradale.

Perché, nonostante il caos della vita nel palazzo, Villa Certosa era stata dichiarata con decreto nel 2004 “sede alternativa di massima sicurezza di Primo Ministro.” Come i suoi grandi amici o Gafafi Putin, Berlusconi ha bisogno di dacie più o tende a portata di mano per sentirsi al sicuro e in buona compagnia. Antonello Zappadu, il fotoreporter che ha già lasciato Berlusconi in mutande, ora chiede: “Sarebbe interessante sapere qualcosa circa il permesso di scavare sotto le rocce. Siamo sicuri che le piastrelle non hanno modificato il fondo marino? “. Non è irragionevole ipotizzare che Berlusconi non è preoccupato per la questione. Né questo, né lo ha fatto occasionalmente procuratori Palermo su quello che succede dei suoi amici più stretti con la mafia. Ora, Il Cavaliere è ora focalizzata su se torna al candidato del suo partito per la premiership. Basta non defogliato Daisy o la sua residenza Villa Certosa in Sardegna, né nel suo palazzo Grazioli, a Roma. Berlusconi è andato in Kenya, che possiede hotel di lusso a Malindi il suo amico Flavio Briatore. L’uomo di cui, che è il capriccio politico e di essere un imprenditore la cui attività è la televisione, i libri, i giornali, il calcio, il cinema e l’assicurazione, è Silvio Berlusconi, che si è dimesso da presidente del governo italiano il 12 novembre. Lei, assistente attento per il suo buon umore, chiamato Marysthell Polanco. Dominicana-nato, con 30 anni, corpo perfetto e la voce dolce, fa parte della corte di giovani donne che hanno incoraggiato le notti del palazzo ex primo ministro italiano ad Arcore, alle porte di Milano. A magistrati di quella grande città, che accusano Berlusconi, 75 anni, dopo aver pagato per fare sesso con i minori, ‘Polanco ha detto che in tali giorni lei vestita da Barack Obama, Whitney Houston e Ilda Boccassini l’imposta- seduto sulla panchina di induzione della prostituzione giovanile. Egli conferma ora il tono schietto, rannicchiato come un bambino sul suo divano gigante. Una risatina lo spezzò in bocca, si passa una mano che copre gli occhi, ma la vergogna dura pochi secondi: “Nessuno mi ha difeso quando ho detto che era una puttana. Quindi non mi importa se qualcuno si è offeso. Ho fatto nulla di male. Ho solo agito per il presidente lei divertirsi. Mi piace “fosso voi.

 

 

 

 

Strategie errate

La minaccia di recessione nella zona euro dimostra la necessità di politiche di riattivazione.La minaccia di recessione nei paesi dell’area dell’euro è un dato di fatto. Nel complesso, il PIL dei paesi di Eurozona contratto di due decimi nel secondo trimestre del 2012, anche se la Germania è cresciuta un po ‘più del previsto su base trimestrale (0,3%) e la Francia è riuscita a evitare una caduta PIL, anche se ancora stagnante. Ma Spagna, Italia e Portogallo conto per più di due trimestri del declino. La crescita moderata tedesco non è sufficiente a compensare il peso delle economie sotto pesanti tagli di bilancio, il cui recupero non è previsto almeno per i prossimi quattro trimestri. Ai fini della zona euro, la Germania ei paesi partner ideologicamente austerità di bilancio (come la Finlandia, dove il PIL ha subito una contrazione dell’1% nel secondo trimestre, dopo la crescita dello 0,8% nel primo), stanno pagando il prezzo di un sbagliato strategia economica, che impone a tutti i paesi dei vincoli valutari dell’area di bilancio e controlli stretti senza alcun deficit di compensazione. Questa strategia moderazione universale favorisce un miglioramento della concorrenza in economia principali (in questo caso la Germania), o perché il loro aumento delle esportazioni, sia perché assorbire i flussi di capitali provenienti da paesi il cui debito subisce una pressione più elevata. Ma rompendo l’equilibrio economico e paesi come la Francia e la Finlandia sono suscettibili di pagare il conto per le recessioni in paesi come la Spagna o l’Italia. In un’area valutaria, le depressioni sono sparsi in tutti i paesi o indebolire gli altri. Le impostazioni della spesa pubblica e dei costi finanziari in cambio salvataggi punitive aggravare la situazione di crollo della domanda nei paesi colpiti e sanzionare risparmi necessari per far fronte agli impegni di debito. In Spagna, il governo ha anche l’incarico di aggravare il problema inutilmente punire la formazione del risparmio. Tutta la zona euro non respirare facilmente fino riattivato chiamato economie periferiche. Questo è un argomento che può essere dimostrato da confermare empiricamente e probabilmente per i prossimi trimestri.

La situazione tende a peggiorare politicamente, perché il rallentamento dell’economia in Europa rimane la capacità di crescita negli Stati Uniti e in Giappone a partire da settembre l’aumento della pressione degli Stati Uniti a Bruxelles, Berlino e Francoforte strategie di austerità temperamento e proporre qualsiasi prezzo politiche di crescita supplementari con la stabilità del debito. Aumento della temperatura anche di sviluppo sociale che eliminano la sicurezza sociale e il sostegno di disoccupazione compatibile con la stabilità interna. Come la Spagna. I vantaggi delle modifiche radicali non sono chiare (in Spagna il disavanzo resta a circa l’8% del PIL, nonostante le mutilazioni continuato la spesa per sanità e istruzione), ma il disagio cresce di ora in ora.

 

 

 

 

 

 

Rajoy rimane l’incertezza sul secondo piano di salvataggio

 

Mariano Rajoy rimane l’incertezza circa la possibilità che il governo cercare un secondo piano di salvataggio. Assicura che non ha ancora deciso se chiedere e nega con forza di aver avviato trattative con l’Unione europea che le condizioni di soccorso, che i membri del governo parlano in privato e posto per il mese di novembre. Né discutere di possibili condizioni da soddisfare per il salvataggio che la Spagna, la seconda dopo i 100.000 milioni di euro richiesti marzo. La vendita di questi ultimi è cresciuta negli ultimi anni, per aggirare le restrizioni del governo di offrire alti tassi di interesse da parte delle banche. Il calo dei depositi in difficoltà si mette anche il Fondo di garanzia dei depositi (FGD), i risparmiatori materasso in caso di insolvenza ed è finanziato su una percentuale degli importi versati. Il giorno 3 il FGD è stato costretto a fare un esborso di 2.346 milioni di euro. La Banca di Spagna ha chiesto al governo di rimuovere le restrizioni alto interesse depositi. La Spagna è ancora pendente dalle condizioni del primo e, per questo, preparare la riforma del sistema finanziario, che sarà adottata il Venerdì, dopo che l’UE ha chiesto alla Spagna di più tempo per appianare alcuni dettagli. Il Primo Ministro aveva sostenuto ieri nel suo rifiuto del presidente del Consiglio europeo, Herman van Rompuy , che si presentò davanti ai giornalisti dopo un incontro a La Moncloa. Van Rompuy ha anche negato che già si parla di questo ipotetico salvataggio, ma ha lasciato la porta aperta a che possono essere richiesti. Ha assicurato che se si pensa l’offerta del governo spagnolo utile Banca centrale europea (BCE), le istituzioni europee “può prendere i provvedimenti opportuni”, spiegando che l’UE è in comune l’origine della crisi in Spagna e, pertanto, dovrebbe contribuire a risolverlo. “Siamo pronti ad agire rapidamente per salvaguardare la stabilità finanziaria. Se costanti sfide dei mercati, i leader europei hanno già dimostrato la loro volontà di aiutare la Spagna “, ha detto Van Rompuy.

Presidente del Consiglio ha elogiato tagli Rajoy guidate e descritto come “molto coraggioso e ambizioso” programma di riforme. Rajoy è rimasta radicata l’idea evidente che il governo “deciderà quello che ritengono meglio per gli interessi degli spagnoli”, e ancora una volta ha spiegato che il problema è il debito spagnolo e spendere più di quello che è stato inserito. Ha spiegato che, quindi, il problema dell’economia spagnola è il debito elevato interesse per pagare, soprattutto in relazione a quello che pagano gli altri Stati europei. Ha citato che il presidente della Banca centrale europea (BCE), Mario Draghi, considerate “inaccettabili” differenziali di finanziamento che supportano i diversi paesi della zona euro causati da dubbi riguardanti l’euro. Tuttavia, ha evitato esplicitamente chiedere l’intervento della Banca centrale sul mercato obbligazionario. Con Van Rompuy, Rajoy inizia un fitto calendario di incontri con i leader europei per trovare una soluzione alla crisi del debito in spagnolo. Domani ospiterà il presidente francese François Hollande , la prossima settimana la cancelliera tedesca, Angela Merkel , e il successivo primo ministro finlandese Jyrki KATAINEN, e il 21 settembre incontrerà il primo ministro italiano Mario Monti.

 

 

 

Catalunya Banc perso 1.444.000 di dotazioni per coprire il ‘mattone’

In che modo l’aumento dell’IVA riguarda? Il tasso generale sale dal 18% al 21% e ridotto da 8 a 10%. Inoltre, molti prodotti e servizi vanno di essere tassato secondo l’aliquota ridotta di essere incinta con il generale. Come ti ha condizionato? Condividi con noi » Banc Catalunya, Caixa Catalunya banca intervenuta da parte dello Stato, ha perso nel primo semestre di 1.444,2 milioni. Disposizioni principali effettuati dall’ente per soddisfare la sua elevata esposizione al settore immobiliare trascinato i loro conti fino a quando i numeri rossi, lontano dai i 124 milioni di euro che la società ha guadagnato un anno fa. Il management della società ha deciso di caricare contro i bassi pieni benefici che hanno raggiunto € 1.636.000.

La redditività di spagnolo titoli a dieci anni ha iniziato il mese circa il 7 per cento e il premio di rischio di 600 punti base toccato. Nell’ultima settimana di questo periodo, dopo aver abbassato gli interessi sulle obbligazioni al 6,2 per cento e il premio di 465 punti base a metà mese, rimbalzato al 6,9% e 555 unità rispettivamente. Questo mese si sono incontrati i dati negativi sugli sviluppi economici in Cina e in Europa, dove l’attività industriale è diminuita e il settore dei servizi. Negli Stati Uniti è stato rivisto al rialzo del PIL nel secondo trimestre da 1,5 a 1,7 per cento, ed erano conosciuti indicatori favorevoli nel settore dell’edilizia abitativa, in quanto il mercato del lavoro è stagnante. Catalunya Banc colpa per la situazione di operazioni immobiliari che hanno chiuso entro il 2008, l’anno in cui la gestione corrente ha rilevato l’azienda. La banca ha guadagnato un margine di interesse di € 280.500.000, il 29,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre il margine lordo si è attestato a 593,2 milioni, in diminuzione del 5,3%. Risultato della gestione operativa, che deve essere il risultato della gestione finanziaria, è stato 217,3 milioni, il 6% in più rispetto al giugno 2011. Questo risultato servito come argomento per l’entità per assicurare che “la lastra senza coinvolgere immobiliare ha bisogno di ulteriori svalutazioni immobiliari” operazioni ricorrenti de Catalunya Banc era stato positivo. Gli accantonamenti e ammortamenti di immobilizzazioni ammontano EBIT 1,074.9 milioni di euro in negativo. Il ritardo del l’entità continua a salire ed è ora al 12,73%. Il portafoglio crediti rimane a 53.430 milioni di euro in fondi di clienti 59.859.000 €. L’agenzia difende il valore del marchio e Catalunya Caixa impegno a mantenere la propria presenza sul mercato attraverso un processo di vendita, che ha mostrato interesse Santander, Sabadell, BBVA, il Kutxa e Popolare. Il direttore della scatola, tutto Adolf, ha sempre sostenuto che la vendita sarebbe meno costoso di liquidazione. Inoltre, con la creazione della ‘bad bank’, la direzione assicura che il potenziale acquirente della banca “sarà un business bancario potente e consolidato ha generato risultati positivi.”

 

 

 

 

Rajoy ha detto che riduzione dell’IVA quando “la situazione economica permette”

Lo stesso giorno viene versato l’IVA escursione il primo ministro, Mariano Rajoy, ha aperto presso il corso di mezzogiorno Soutomaior politica nello stesso castello dove lo scorso anno quando era un candidato e ha promesso di avviare la ripresa economica, ma non aumentare le tasse evitando spese inutili. Da questo stesso scenario, il presidente ripetuto più volte questa mattina che l’aumento delle tasse è “eccezionale”, che produrrà a medio termine e sarà reversibile quando la situazione economica migliora. “Se non ci sono alternative, qualcuno pensa Sono principalmente interessati ad adottare ed aumentare IVA a tutti lo spagnolo?” Chiese con un oratorio con circa un migliaio di attivisti e funzionari di partito. “L’aumento dell’IVA non cadrà nel vuoto. Aiuta lo stato di continuare a soddisfare i servizi, le realizzazioni del welfare, a pagare per la salute, l’istruzione e la infraescturcutras, le pensioni, la solidarietà del paese, ma anche per mettere a fuoco un futuro migliore con maggiori opportunità di successo. ” Rajoy ha previsto che l’aumento delle tasse aumenteranno le entrate e contribuire a generare certezza ai mercati che la Spagna non possono essere finanziate a prezzi di mercato. ” Lanciato a proclamare le virtù di un provvedimento contro il quale raccolto le firme, come leader dell’opposizione, anche avuto il coraggio di fissare una data per il miglioramento dell’economia spagnola, il frutto della “agenda più grande e modernizzazione riformista della storia della Spagna.” “Al termine nel mese di giugno il corso politico, le cose andranno molto meglio”, ha previsto che “negli ultimi otto mesi sono state gettate le basi della ripresa.”

Dopo aver inviato il messaggio ai mercati e le istituzioni comunitarie che la Spagna sta facendo i sacrifici che richieste, ha chiesto la flessibilità Eurogruppo per paesi in difficoltà come la Spagna può essere finanziato tassi di interesse ragionevoli. “E ‘inaccettabile che alcuni hanno i soldi allo 0% e gli altri con interesse superiore al 6%”, ha detto senza citare qualsiasi momento in Germania, in una chiamata per risolvere “il problema più grande per l’Unione europea”. Con le elezioni Galizia due mesi di distanza , l’evento focalizzato sulla gestione del presidente Galizia, Alberto Núñez Feijoo, che Rajoy presentato come un esempio da seguire, l’uomo che ha proclamato “austerità e di rigore molto prima hanno fatto altro “. Il primo ministro ragionato Galizia rappresenta presentato come “una delle comunità più ricche” per fare una difesa dello Stato autonomo chiuso il settore più difficile contesa PP in questione. “Il nostro supporto per l’autonomia risponde alla convinzione profonda che ha contruibido a migliorare il benessere degli spagnoli, sono il governo della Spagna, le autonomie servono Spagna e il popolo spagnolo”, ha proclamato. Come dichiarato impegno a Feijóo e la sua elezione, citando 2018 come data di arrivo del AVE per capire Galizia e ha detto quelle interessato alla vendita di azioni privilegiate la cui responsabilità attribuita al governo Zapatero e la dimostrazione di un miglio sotto controllo in ogni momento da parte della Guardia Civil che li pagano più volte di non avvicinarsi alla sede.

 

 

 

 

 

 

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia