s
Cerca:

Cambio Euro/ Valute Europee. Tutti i nostri post che parlano di: ‘Cambio Euro/ Valute Europee’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Cambio Euro/ Valute Europee. Puoi navigare con un click su ogni titolo

L’euro ha perso terreno contro la sterlina

441_euro-sterlina

Attaccato da tutti i lati, l’euro ha perso terreno contro la sterlina Martedì dopo l’annuncio di una inflazione inferiore al previsto in Gran Bretagna. Il calo sotto 0,85 potrebbe intensificarsi. Dopo una pausa di tre giorni, l’euro è sceso di nuovo contro la sterlina inglese Martedì alle 0,853 (-0,38%). Coinvolti, impennata dei rendimenti obbligazionari fondo italiano di dubbi sulla capacità del nuovo capo del governo per realizzare le riforme necessarie e di riduzione del deficit. I timori alimentati da deludenti dati economici dal ZEW. L’indice del clima economico dei consumatori tedeschi è pari a un minimo di tre anni. Al contrario, il Regno Unito, le cifre del giorno sono di buona qualità. L’inflazione dei prezzi al dettaglio sono diminuite nel mese di ottobre, salendo al 5% contro il 5,2% nel mese di settembre, il livello più alto in tre anni.

istock_pound-dollar-euro1

In questo contesto, l’Euro / Sterlina tornato a flirtare con l’area di supporto di 0,848-0853. Corrisponde alla parte inferiore del corridoio percorso dal 12 settembre. Sotto di questo livello, a medio termine tendenza al rialzo da neutrale a negativo. Il corso sarebbe quindi ringraziarvi per un ritiro delle più basse nel mese di gennaio, circa 0,828 o anche meno nel luglio 2010, intorno a 0,807, con una diminuzione potenziale del 5%. Per ora, la tendenza di fondo rimane neutrale tra 0,848 e 0,888. Rimaniamo a breve termine al di sotto di 0,867. L’allargamento degli spread tra i paesi della zona dimostra che gli investitori non escludono qualsiasi scenario, compresa una ripartizione della moneta unica. La Francia è a un bivio. I mercati finanziari ora includono nei loro scenari di previsioni di “rischio estremo” in Europa. Tra queste comprendono una ripartizione della moneta unica, un deflusso della Grecia all’euro, ma anche grandi paesi come l’Italia o la Spagna. L’allargamento degli spread tra i paesi della zona euro mostra una chiara divisione tra nord e sud. Francia è nel mezzo, ma sembra sempre più pericolosamente sul lato dei paesi vulnerabili. Gli attuali sviluppi politici in paesi chiave del Sud non sembrano rassicurare i mercati. La partenza di Silvio Berlusconi e la sua sostituzione come capo del governo da Mario Monti non ha calmato i mercati dubbio la capacità del nuovo amministratore delegato di imporre programma italiano di riduzione del deficit richiesta dalla Commissione europea . Tassi di interesse sui titoli di Stato a 10 anni in Italia sono in grado di salire su 7% .

Prestiti tedeschi sono considerati un rifugio sicuro

In Spagna, nonostante le promesse di rigore dei due protagonisti principali alle elezioni parlamentari che si terranno questa Domenica, incluso il Partito del Popolo, il principale partito di destra e un favorito delle elezioni, i mercati stanno aumentando la pressione con tassi di interesse oggi superano 6,2%. Livelli senza precedenti, anche al culmine della crisi di agosto. In confronto, i tassi di interesse a 10 anni il debito tedesco è sceso a un nuovo minimo del 1,74%. Esperti ritengono che i paesi che vengono imposte spread dei tassi oltre 500 punti base sopra i tassi tedeschi si trovano in una posizione insostenibile. Ma è già il caso per l’Italia e la Spagna, per non parlare della Grecia o Portogallo.

http://www.lefigaro.fr/

Fiorino ungherese

Il fiorino ungherese ha guadagnato lo 0,12% contro l’euro ed è scambiato oggi a 284,20. In Ungheria la produzione industriale è cresciuta del 13,7% annuo a maggio rispetto al 9,7% in aprile. La previsione di consenso stabilito è in crescita del 8,4%, quindi i dati sono stati molto migliori del previsto. In tasso mensile della produzione industriale è cresciuta del 5,4%, il più grande aumento mensile da gennaio. La ripresa della domanda interna e la forte domanda estera suggerisce che vi è una ripresa della crescita che non può più essere solo il prodotto di effetto base. L’Ungheria è venuto fuori dalla recessione nel quarto trimestre del 2009 e del 2010 la sua prima crescita accelerata. banca centrale ungherese prevede che la crescita annuale è di 0,9%.

ungheria_500fiorini1

Cambio Euro Corona Svedese

Il cambio eurocorona svedese dopo un picco a 11,7903 nel mese di marzo 2009 si è tuffato in un canale ribassista che dura tuttora. Inoltre, questa la tendenza si è accelerata nei mesi di gennaio e febbraio del 2010 dopo una la flessione del cross al di sotto della media delle ultime 100 sedute. Dopo il rialzo dei tassi dell Riksbank, la banca centrale di Svezia, il cross ha segnato un minimo annuo di  9,2982 corone. Dal punto di vista tecnico, vediamo che il passaggio è perfettamente inserito nel canale verso il basso e tutto lascia prevedere che il cross si stia avviando verso il minimo di maggio 2008 a 9,2536. Non si esclude un rimbalzo tecnico per eliminare l’ipervenduto. Potremmo segnalare il rimbalzo contro la resistenza e il supporto precedente di 9,3363.

flickr-533238199-image

Cambio euro corona svedese

Il cambio Euro-Corona svedese sta seguendo un trend laterale ribassista nel breve termine. In questo momento si prevede una correzione dopo il rimbalzo di breve durata e un orientamento ribassista che si apre la porta a due possibili scenari. Il primo scenario sarebbe quello da prendere in considerazione, sembra più probabile, è che cade in cerca di attraversare il supporto a 9,3803. Questo livello coincide con la sessione più bassa del 15 luglio. L’altra possibilità è che l’intersezione esistente possa svoltarsi e in tali casi, l’obiettivo immediato della traversata sarebbe 9,4994, un livello di resistenza che corrisponde alla sessione intraday di ieri.

euro

Cambio euro franco svizzero

Il cambio eurofranco svizzero ha spazzato via i primi due supporti e ha rallentato in zona 1,3434 . Ieri abbiamo dato un segnale negativo per disegnare una candela ribassista che inghiotte il giorno precedente. Abbiamo detto ieri che scartavamo un possibile avvicinamento del cross a zona inferiore di 1.34.

La BNS, banca nazionale svizzera, ha annunciato una perdita di 14.000 milioni di franchi svizzeri nel tentativo di impedire l’apprezzamento del Franco nel primo semestre del 2010. Si speculava da qualche tempo sulla possibilità che la BNS fosse a corto di munizioni per proteggere la sua stabilità e non riuscisse a continuare con la tenace difesa della sua moneta nei confronti dell’euro. Ora è una realtà.

swiss-franc-gaetan-bally-2~s600x600

Cambio Corona Ceca

La corona ceca si è apprezzata dello 0,32% e si è ferma nella sua discesa ad un cambio di 25,3330 nei confronti dell’euro. La produzione industriale ceca è cresciuta a ritmo record dal gennaio 2001 a maggio, un tasso del 16,9% annuo. Secondo il consenso delle previsioni dovrebbe crescere ancora del 15% in tasso annuale. La produzione è salita negli ultimi sei mesi, dopo quattordici mesi consecutivi di cadute. Il ministero delle finanze ha aumentato le sue previsioni di crescita al 1,5% dal 1,3% e le aspettative per il miglioramento della domanda estera. Essi hanno anche rilasciato la produzione del settore delle costruzioni a maggio 2010 e questa è cresciuta ad un tasso mensile dello 0,5%.

ceca100

Sterlina Euro

La sterlina ha ricevuto durante la scorsa settimana diverse influenze contrastanti. Sterlina Euro è diventato un cross altamente volatile nel breve periodo visto che due pressioni di tendenza opposta stanno muovendo le posizioni del cambio. Da un lato vediamo l’incertezza delle elezioni britanniche che spinge la sterlina in giù con dei minimi contro l’euro (nel cross euro-sterlina) di 0,860. Fattore, quello delle elezioni, che per il mercato Forex conta assai visto che dal risultato del prossimo giovedì dipenderà la nuova politica monetaria del Regno Unito e al momento l’incertezza è molto alta sul candidato favorito. Non sarà Brown, questo è poco ma sicuro, ma neanche Cameron potrà governare da solo e le decisioni di Downing Street dovranno sottostare probabilmente alle forze di una coalizione di cui il grande vincitore, dicono gli esperti, sarà Clegg.

D’altro canto, vediamo come la roulette dei rating negativi elargiti dalle agenzie ha colpito il Portogallo e la Spagna. L’Euro incassava il colpo con minimi da 12 mesi lo scorso mercoledì e la Sterlina riceveva investimenti dagli operatori in fuga dal ribassiamo della moneta unica. Questo trend di volatilità, dicono gli esperti interpellati da cambiodollaroeuro.com, potrebbe mantenersi sino a ben dopo le elezioni britanniche.

Euro Sterlina. Foto: i.telegraph.co.uk

Euro Sterlina. Foto: i.telegraph.co.uk

Sterlina Dollaro. Ai massimi dopo il calo della disoccupazione Uk

Sterlina dollaro. Il cable arriva ai massimi intraday superando i 1,5420 dollari nel cross sterlina dollaro. I dati favorevoli che arrivano dal regno unito sulla disoccupazione -hanno battuto tutte le stime degli analisti- trascinano la moneta britannica verso l’alto. Il periodo infatti è favorevole alla sterlina visto che dollaro e monete asiatiche hanno subito un arresto e la fiducia degli investitori potrebbe iniziare a rivolgersi verso investimenti sicuri come l’oro o valute con forti possibilità di recupero come – la campagna elettorale ha devaluato troppo la valuta e potrebbero esserci rimbalzi- la sterlina.

DollarEuroPoundMouse_XS[1]

Sterlina in ribasso per la campagna elettorale UK.

La Sterlina inizia una settimana all’insegna della debolezza dopo un rimbalzo annunciato. Il Cable è caduto in importante trend ribassista e sono in molti a puntare il dito contro la campagna elettorale e il dibattito televisivo –il primo nella storia di UK- della settimana scorsa. Nella corsa a Downing Steet i laboristi perdono forza e i conservatori guadagnano terreno mentre il vero vincitore del dibattito (Clegg del piccolo partito democratico) comincia a sfregarsi le mani. Per formare governo –vinca chi vinca- avranno bisogno di lui. Il mercato non ha evidenziato la notizia come un buon segno per l’economia britannica. Le decisioni di un governo di coalizione potrebbero frenare il recupero ed aumentare il periodo di attesa per le riforme economiche necessarie a sanare il deficit inglese. Per questo la sterlina si ribalta e inizia una settimana chiaramente ribassista anche se ci attendiamo dati macro positivi per la Gran Bretagna.

Leader's debate. Add from SkyNews

Leader's debate. Add from SkyNews

Euro Dollaro, duro colpo da Goldman e Eyjafjalla

Euro Dollaro. Comincia una settimana difficile per il mercato Forex e principalmente per l’Euro Dollaro. Vediamo flessioni nei cross più importanti ed un rafforzamento di due valute: lo Yen e il Dollaro. La chiusura della settimana scorsa non è stata ottimale, ne per le borse ne per i cross valutari, visto che la notizia dell’accusa di frode parte della Sec a  Goldman Sachs ha spinto il sentimento del mercato lontano dall’ottimismo e la volatilità che regnava dopo la risoluzione di un piano concreto si salvataggio all’economia della Grecia. Molti esperti sono d’accordo sulla possibilità di nuovi problemi come quello di Lehman Brothers nel futuro -anche se su scala minore- e Goldman potrebbe essere soltanto l’inizio di una nuova ricaduta.

D’altro canto anche la natura ha fatto la sua parte nel gambizzare l’euro. Il vulcano –cui nome tanti giornalisti hanno cercato di pronunciare in vano- ha bloccato il traffico aereo e spinto verso il basso la moneta unica, la sterlina e le monete del nord Europa. Questa settimana cercheremo di rispondere alla domanda: sono sicure le monete scandinave?

Un vulcano.

Un vulcano.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia