s
Cerca:

Euribor. Tutti i nostri post che parlano di: ‘Euribor’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Euribor. Puoi navigare con un click su ogni titolo

L’Euribor crolla e un punteggio minimo dopo il taglio dei tassi della BCE

 

L’Euribor a 12 mesi, che è l’interesse al quale le banche prestano denaro per euro si è fortemente diminuita questo Venerdì nella sua quotazione giornaliera per segnare un nuovo minimo del 1,118%. Questo indicatore, che viene utilizzato per fissare il prezzo della stragrande maggioranza dei mutui in Spagna, dispone di cinque giorni consecutivi, i record con l’aspettativa che la Banca centrale europea dovrebbe tagliare il prezzo del denaro. Tuttavia, una volta confermato la snip dei tassi di 1% a 0,75% , che a sua volta equivale a un livello mai visto dal momento che la responsabilità della Banca centrale, il declino ha preso velocità. In realtà non è mai, negli ultimi tre anni e mezzo Euribor era caduto così tanto in un solo giorno come gli 84 punti che cadevano il Venerdì. Accanto al taglio dei tassi a 12 mesi, l’interesse al quale le banche si prestano il denaro della zona euro è sceso insieme a tutte le scadenze, che vanno da una settimana a 11 mesi. Tuttavia, dovremmo aspettarci di avanzare il mese di luglio a calcolare l’impatto che sarà il calo delle tasse ipotecarie.

 

L’indicatore utilizzato per questo è la media mensile del tasso Euribor, che entro l’attuale tendenza nei prossimi giorni, sarà anche fissare limiti minimi. Inoltre, non è l’abbassamento eventuale raggiungere tutte le famiglie. Primo, perché avvantaggia solo mutui contratti e tasso variabile indicizzato all’Euribor e (in ogni caso conto l’80% del totale) e non hanno fornito alcuna clausola di terra. Ma nella nuova ipoteca, non solo c’è grande difficoltà conseguire (a meno che il pavimento venditore è la banca stessa), ma anche i differenziali che vengono richiesti sono molto più elevati rispetto a prima. In questo senso, il calo della minima Euribor ha coinciso con la definizione da parte della Banca di Spagna di un nuovo tipo di riferimento per impostare il tasso di interesse al quale gli enti aggiudicatori possono fare riferimento le loro rivendicazioni, della Interest Rate Swap (IRS), una entro cinque anni. Questa fase completa il processo per le istituzioni di scegliere due nuovi punti di riferimento per la concessione di mutui. L’altro è il tasso medio dei mutui ipotecari dalle banche europee. Secondo fonti della Mortgage Associazione Spagnola (AHE), utilizzando l’IRS evita le oscillazioni del tasso Euribor, anche se comprende un premio più elevato per le entità per coprire i rischi. L’Euribor è conclusa giugno a 1,219%, il secondo più basso in quanto la media mensile bassa record precedente (1,215% su marzo 2010). Così, un mutuo medio di € 150.000 (contratto da un anno) e con un periodo di rimborso di 25 anni per una revisione nel giugno costerà meno circa 66 788 € al mese all’anno. Tuttavia, nuovi mutui e quelle i cui termini sono in fase di rinegoziazione con le banche diventa più caro nel passato. Prima della crisi, l’Euribor era al di sopra del 5% e tassi di interesse al 4,25%. Da allora è iniziato un sentiero di discesa, con punte nuove nel momento in cui l’economia sembrava di recuperare e la BCE ha voluto riannodare i rischi inflazionistici a breve, ma ricaduta nella recessione del 2009 e la minaccia di più peggioramento in questo 2012 sono tornati a lasciare i tassi di interesse ai minimi. L’otto mesi Euribor in calo. Inoltre, Venerdì è stato anche il primo giorno in cui le banche hanno visto i loro depositi presso la BCE non sono più pagati. Tuttavia, questa riduzione dei salari, che fino a ieri era 0,25%, non è stata particolarmente sentita in the money parcheggiata tutti i giorni dalle banche nelle casse delle banche centrali. Secondo le statistiche della BCE, solo 326 milioni sono in diminuzione rispetto a Giovedi, a 790.656.

 

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia