s
Cerca:

Tasso di cambio. Tutti i nostri post che parlano di: ‘Tasso di cambio’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Tasso di cambio. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Tasso di cambio 2012

L’austerità è una delle parole più citate nelle discussioni di politica economica, in particolare dall’inizio della crisi del debito pubblico nella zona euro. È in gran parte rappresentante della incertezza, se non l’evidente equivoco, che il linguaggio comune, soffre a volte, quando si appropria retorica economica di convenienza, troppo ideologica. Tra le due definizioni offerte dal Real Academia Española (RAE) l’austerità termine, la prima si riferisce alla qualità della austera: la semplicità e la sobrietà. Diventa difficile mettere in discussione il trasferimento di tali funzioni di gestione degli affari economici, pubblici e privati. Ma una cosa è rinunciare al superfluo, che la sobrietà è ciò che ha incoraggiato, e un altro a che fare con l’essenziale: a coloro il cui sacrificio è possibile ipotecare gli investimenti futura crescita economica e condizioni di vita della popolazione. I costi di tale rinuncia è maggiore quando le minacce di recessione come esplicita pesare sulla zona euro.

Dispensare con la capacità delle istituzioni economiche e dei governi per evitare mali maggiori, in termini di contrazione della crescita e l’aumento della disoccupazione, può essere un errore costoso in politica economica. E ‘il secondo significato ci dà la SAR – “mortificazione dei sensi e delle passioni” – che riflette meglio ciò che stanno ottenendo politiche economiche restrittive dei governi e le autorità europee. Questi sacrifici eccezionali non sono sempre la compensazione promessa. Ha rafforzato la fiducia degli operatori economici, ed i prezzi dei titoli di Stato e azioni risentire di una volatilità senza precedenti. I mercati finanziari ora sembrano essere molto sensibili alle possibilità di crescita economica e, in ultima analisi, la capacità politica di rispondere congiuntamente alle minacce alla solidità della zona euro.

Appello alla austerità destinato a ripristinare la calma prima il salvataggio della Grecia

Nel linguaggio corrente della politica economica, il risanamento di bilancio di austerità significa: riduzione della spesa pubblica di tutti i tipi e di aumento delle tasse. Nel contesto della crisi del debito sovrano della zona euro, gli appelli all’austerità sono principalmente orientati per guadagnare il favore con i mercati, ripristinare la calma prima il salvataggio della Grecia. Solo due mesi fa, il ministro delle Finanze tedesco, titolo di un articolo espressiva (Perché l’austerità è l’unica cura per la zona euro , Financial Times , 5 settembre) ha continuato a insistere su queste politiche fiscali pro-cicliche. Con questi ripresa economica rallenta, contrariamente alla tesi sostenuta austerità espansiva . Fatte salve le condizioni non poco limitativo, la proposizione fondamentale di questo approccio, apparentemente contraddittoria affermazione ci dice che le decisioni restrittive in materia di finanze pubbliche in grado di generare abbastanza fiducia negli agenti per promuovere il recupero della crescita economica. Questa difesa della espansive consolidamenti fiscali è nel lavoro di professore di Harvard Alberto Alesina esponenti più rappresentativi. Il condotto con Silvia Ardagna ( grandi cambiamenti nella politica fiscale: tasse Versus Spending , NBER, ottobre 2009) ha finito per essere considerato una sorta di sconfessione degli approcci più autenticamente keynesiana. Supporto empirico, tuttavia, non può essere sufficiente. In effetti, un recente lavoro di un autore fino ad ora visto significativi tagli nelle spese della difesa, Roberto Perotti (Mito austerità:? Witout Pain Gain , giugno 2011), si qualifica conclusioni dal lavoro precedente, di cui uno con la sua propria Alesina. Supporta la pertinenza di alcune delle critiche metodologiche a quegli studi che difendono il potenziale espansivo di austerità. La più rilevante di queste obiezioni del dipartimento fornisce ricerche del FMI, guidato dal professore del MIT Olivier Blanchard.

Tasso di cambio fluttuante

pa3667c_thumb3

Questo regime è spesso chiamato anche fluttuazione del tasso di cambio o flessibili.

Sotto tasso di cambio fluttuante, il tasso di cambio è determinato senza l’intervento del governo nel mercato valutario. Cioè, il tasso di cambio è il risultato dell’interazione tra domanda e offerta di valute nel mercato dei cambi.

In ogni paese c’è un regime di puro galleggiamento, a causa della elevata volatilità e gli effetti sull’economia reale. E ‘per questo motivo che spesso le banche centrali intervengono sul mercato dei cambi per evitare forti oscillazioni del tasso di cambio. Quando la Banca centrale interviene offrendo o chiedendo regime valutario si chiama dirty float.

Molti economisti sostengono che un regime di fluttuazione è favorevole per la crescita e la stabilità a lungo termine dell’economia, perché il tasso di cambio si apprezza o si deprezza per lisciare urti e cicli economici. Una molto semplice (forse troppo) sarebbe un paese che ha un deficit commerciale in questo caso la domanda di moneta è superiore al suo approvvigionamento (ceteris paribus), per cui il rialzo dei tassi di cambio, che aumenta commerciabili e l’abbassamento non commerciabili. Il processo continuerà fino a quando si rimuove il deficit commerciale. Questo esempio serve anche a guardare surreale il rapporto tra il mercato dei cambi e l’economia reale.

Tuttavia, può accadere che la Banca Centrale interviene impedendo il tasso di cambio apprezzare o deprezzamento ulteriore. In questo caso, sebbene ci sia un regime di tasso di cambio fluttuante, in pratica il valore del tasso di cambio rimane stabile nel tempo.

Tasso di diffusione e scambio

9076854-financial-charts-and-graphs-on-the-table

Il prezzo di una moneta è di solito rappresentato in due prezzi. Il prezzo più basso rappresenta il prezzo di offerta o domanda (bid). Si chiama acquirente in quanto il prezzo che paghiamo cambio i soldi per comprare valuta estera. Il prezzo più alto è il prezzo richiesto o offerta (offerta). Lo spread è la differenza tra l’acquirente e il venditore.Per esempio, se la coppia EUR / USD è 1.2025/1.2028, allora lo spread è pari a 0,0003. La diffusione tende a variare a seconda di dove il cambiamento è fatto e in base alla quantità. Di solito le persone ricorrere a scambio case di cambiare piccole quantità di valuta estera. Gli investitori, comunque, trattare grandi quantità di valuta estera, le altre istituzioni che offrono uno spread più basso, o in uffici di cambio o le banche stesse, ma con uno spread più basso.

Altri modi per rappresentare il tasso di cambio

f_8054589abef034a0236ba06c1e36fabc

Ci sono altri due modi per rappresentare il tasso di cambio. Le dirette e indirette. La via diretta è il più utilizzato, e in questo caso il tasso di cambio indica il numero di unità monetarie sono necessari per acquistare un’unità di valuta estera. Per esempio, se letto in un giornale in Messico che il tasso di cambio del dollaro è di 11, ci dice che deve pagare 11 pesos per un dollaro. Il modo indiretto è usato in Inghilterra e in Australia, Nuova Zelanda e Canada. Tuttavia, alcuni libri di testo economico leggere in America Latina sono utilizzati anche perché sono traduzioni. Il tasso di cambio indiretto è l’inverso di quanto sopra, e indica quante unità di guadagno di cambio delle valute di una unità di valuta.

Tasso di cambio

BCO2113

Il tasso di cambio tra due valute specifica il prezzo di uno in termini di un’altra. Per esempio, se il tasso di cambio del peso nei confronti del dollaro è 11, significa che diamo 11 pesos per un dollaro. Un tasso di cambio di 120 yen per dollaro, per indicare che un dollaro ottenuto 120 yen.Il prezzo è il tasso di cambio ha un ruolo importante in termini di risorse di guida. Mentre ci sono un sacco di coppie di valute per costruire i tassi di cambio, quasi sempre pubblica la lista delle valute rispetto al dollaro statunitense. A livello di investimenti, un certo numero di valute oltre al dollaro, che sono spesso utilizzati come riferimento, tra i quali è possibile trovare l’euro e lo yen.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti: