s
Cerca:

Florida, il grande premio della campagna (2°parte)

 

Obama ha diversi percorsi per la vittoria che non passano attraverso Florida. Ma Romney è costretto a vincere che, anche se possibile, è costoso. Questo è uno stato di molto irregolare comportamento elettorale. Basti ricordare quello che è successo nel 2000, quando la Corte Suprema ha dovuto rompere il legame che il conteggio scrutinio era in grado di risolverlo, in ultima analisi, si voltò George W. Presidente Bush, per capire quanto stretto possa essere il risultato finale. Le elezioni qui sono riprodotti su vari fronti e con ingredienti così diversi che, in realtà, può succedere di tutto il 6 novembre.


Prendiamo, per esempio, il caso degli ispanici , il gruppo in cui, come in Colorado e Nevada, Obama deve dargli la vittoria. In Florida, in particolare nel sud dello stato, non vi è una rappresentazione, più o meno, con quasi tutti i paesi dell’America Latina. Cubani che sono arrivati dal trionfo della rivoluzione, e sono quelli che hanno dato le caratteristiche della Florida, sono stati aggiunti successivamente colombiani, haitiani, dominicani e, negli ultimi anni, il Venezuela. La predominanza di esuli cubani fino a poco tempo guidato la leadership ispanica voto repubblicano chiaramente. Ma la somma di altre comunità, insieme al fatto che i giovani cubani nati qui e non l’ideologia unanimemente condivisa della loro genitori, Obama ha vinto nel 2008 a Hialeah, uno dei principali città del Sud-cubani, comportamento elettorale rende più imprevedibile. Soprattutto, la crescente importanza acquisita da portoricani, che hanno raddoppiato di numero negli ultimi dieci anni e ora ci sono più di 850.000, vicino il 1.2 milioni di cubani. Portoricani, che tendono ad essere elettori democratici finora hanno avuto poco interesse a partecipare alle elezioni, ma la sua risposta questa volta potrebbe essere critico. In uno stato in cui la vittoria può dipendere da poche migliaia, forse centinaia di voti, un gruppo di circa un milione di incline a votare democratico è una miniera d’oro. Non a caso, il Partito Democratico ha nominato coordinatore della campagna per gli ispanici Betsy Franceschini , che è nato a Puerto Rico. Romney ha quello che compensato perso tra gli elettori ispanici sobborgo bianco-Florida è uno dei più rapida crescita in Stati popolazione e, quindi, una delle tappe principali del corpo bolle colpiti dalla crisi economica e la sua effetti l’impoverimento della classe media . E ha anche ottenuto la maggioranza tra i pensionati, a lungo, in maniera massiccia installato in questa calda costa. Tuttavia, tale gruppo, conservatrice per sua natura, è diventato un po ‘più riluttante a causa di l alla presenza di Paul Ryan nel biglietto repubblicano. La più famosa iniziativa di Ryan, un falco contro il deficit , il Congresso è riforma del bilancio che include la trasformazione del Medicare, il programma di assistenza sanitaria per i pensionati. Per loro, Medicare è una linea rossa che nessuno può attraversare. Dopo la sua nomina a candidato alla vicepresidenza, Ryan ha corretto alcuni dei loro piani iniziali, che punta verso la privatizzazione di tale servizio, e Romney stesso ha dovuto dichiarare che non condivide l’opinione del suo compagno di corsa in quella materia . Ma il sospetto è stato lì, ed è difficile fare previsioni sulle loro effetto finale.

Leggi altri articoli del nostro blog che parlano di: