s
Cerca:

Florida, il grande premio della campagna

Obama affronta una maratona di 8500 km attraverso gli stati che decideranno le elezioni. In questa maratona di oltre 8.500 chilometri con cui Barack Obama dà la spinta finale alla campagna nel modo più decisivo, il presidente ha viaggiato otto stati in due giorni, ha partecipato a sei incontri, è andato a Jay Leno a Los Angeles, viaggiato a Chicago per votare presto e ha tenuto due mega gruppo con 17.000 telefonate e 9.000 volontari della campagna elettori indecisi dalla sede di Air Force One, dove ha trascorso la notte prima di atterrare il Giovedi qui a Tampa, nello stato della Florida. Lo sforzo è proporzionale a ciò che è in gioco in questa fase critica della campagna, che si sta decidendo in questi tempi e in luoghi come questo, Ybor City Park, nel cuore di una zona nel XVI secolo è stato aperto conquista da Hernando de Soto e ora, con tre milioni di abitanti, è uno dei principali campi di battaglia per la presidenza degli Stati Uniti. “Ci stiamo muovendo in giro. Basso tasso di disoccupazione, l’economia cresce. Non possiamo tornare alle politiche che ci hanno portato in questa crisi. Non possiamo tornare indietro l’orologio 50 anni per le donne, per gli immigrati , per i gay . Perciò chiedo il vostro voto per un secondo mandato come presidente degli Stati Uniti “, ha detto Obama a Tampa. “Florida, tu mi conosci, sai che puoi fidarti di me, faccio quello che dico e dico quello che faccio.”

Dalla Florida alla Virginia, e poi in Ohio, per completare il trio di base chiamato Stati indecisi , che più facilmente oscillare tra una delle parti e decidere il risultato . Tra i tre insieme 60 voti dei 270 necessari per vincere la maggioranza nel collegio elettorale, il corpo che nomina il vincitore delle elezioni. Dei tre, in Florida, ha il più alto premio (29 rappresentanti), ma anche la più difficile, a causa delle sue dimensioni e la complessità della loro elettorato. Nessuno stato come la Florida riassume lo sviluppo razziale, sociale e culturale degli Stati Uniti. La campagna qui è in realtà una serie di campagne diverse per ciascuna delle circoscrizioni che compongono questo territorio: gli ispanici (con origini diverse e tendenze tra loro), i pensionati, gli ebrei, le famiglie giovani e suburbani, quelli che vivono in aree residenziali circostanti grandi città. Mitt Romney è ora leggermente favorito alla vittoria , ma i democratici non solo non ha dato lo Stato per perso, ma, incoraggiato dai sondaggi che il vantaggio del candidato repubblicano è entro il margine di errore, e calcoli, come che hanno una maggiore capacità di mobilitazione nei giorni scorsi, si basano ancora a ripetere la splendida vittoria che Obama ha avuto nel corso del 2008, meno di tre punti. Una sconfitta Romney in Florida sarebbe quasi letale. Sapevo che l’importanza di questo stato quando quest’ultimo ha deciso di organizzare convention repubblicana proprio qui a Tampa . Se i 237 voti elettorali che Obama abbia praticamente assicurato oggi, il 29 añadiese Florida, il suo avversario avrebbe dovuto vincere in tutti gli altri stati attualmente non definiti, un feat.

 

Leggi altri articoli del nostro blog che parlano di: