s
Cerca:

Il governo ha bollato come “fantasy” il riscatto di 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia

Montoro considerato “grande” per la Spagna contro il piano di salvataggio come ha sottolineato Rajoy e garantisce che nessuna istituzione può intraprendere un’operazione di questo tipo. Il governo e la CE è uscito delle informazioni raccolte dalla stampa britannica a suggerire che l’Europa può essere la preparazione di un salvataggio un riscatto di 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia . Il ministro delle finanze, Cristobal Montoro , ha detto che i giornali pubblicato dal Daily Telegraph come una ” fantasia “, mentre il portavoce economico della CE, Amadeu Altafaj, ha detto che” non ci sono negoziati su questo “durante il vertice riunione del G20 a Los Cabos (Messico), confutando così le informazioni pubblicate nel Regno Unito. Sebbene Noi Altafaj ha voluto qualificare l’informazione Montoro, ha avvertito che “abbiamo visto sulla stampa nella stampa di un singolo Stato membro e non altri, a proposito.” Nel frattempo, Montoro ha detto che nessuna istituzione può effettuare una simile operazione. Ha evitato di menzionare il salvataggio parola e ha detto ai giornalisti che dicono “tutto quello che vuoi”, ma ha dichiarato che “fantastico” in Spagna. Uscendo dalla Camera e anche ai giornalisti, Montoro ha rivendicato le istituzioni europee di riconoscere gli sforzi compiuti dal governo spagnolo per porre fine alla crisi e ha giustificato la difesa spagnola della moneta unica dagli attacchi della stampa anglosassone . Inoltre ha sottolineato la necessità di sviluppare le istituzioni europee. Montoro ha stabilito, per il momento, l’aumento di una tassa come l’IVA in quanto è una tassa imposta sul consumo e ha lasciato intendere che è l’unica soluzione e che, al momento, non ciò che ha bisogno lo Stato spagnolo.

Ha rimosso il ferro alla critica delle contraddizioni con il Ministro delle Finanze su questo tema dicendo che “è sbagliato pensare diverso”. Leader europei stanno finalizzando un accordo per fornire assistenza finanziaria, pari a circa 750.000 milioni di euro per la Spagna e l’Italia attraverso i fondi disponibili nel Fondo europeo per la stabilità finanziaria ( EFSF ) e il meccanismo di stabilità europeo ( Mede ), che sarebbe stato utilizzato per l’acquisto di debito sovrano, riporta il quotidiano britannico The Telegraph . Infatti, il comunicato del G-20 summit tenutosi il Lunedi e Martedì nella città messicana di Los Cabos ha osservato che i leader dell’UE hanno accettato di adottare misure per ridurre i costi di finanziamento. In particolare, il piano dovrebbe utilizzare il 500.000 milioni di euro disponibili dal meccanismo di stabilità europeo (Mede) e circa 250.000 milioni di residuo del Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) per l’acquisizione di debito sovrano di questi paesi. In precedenza, il denaro di questi meccanismi, finanziato dai paesi membri della zona euro, è stato utilizzato per salvare piccoli paesi come Grecia, Irlanda e Portogallo, i cui governi hanno ricevuto fondi direttamente, a condizione che soddisfino severi programmi di aggiustamento. “Tuttavia, in questo nuovo piano, i fondi dovrebbero andare direttamente ai governi, ma che verrebbe utilizzato per acquistare mercati del debito”, ha detto il quotidiano britannico, il quale osserva che, in tal modo, avrebbe ripreso il lavoro avviato dal Banca centrale europea ( BCE ), che ha contribuito più di 210.000 milioni di euro per comprare titoli sovrani dei paesi della zona euro, ma che è già di 14 settimane senza fare acquisti. Questa proposta rappresenta un cambiamento sostanziale nella posizione del cancelliere tedesco Angela Merkel, al fine di inviare i mercati finanziari un messaggio forte che il ‘treno europeo’ è pronta ad aiutare i membri più vulnerabili della zona euro.

 

 

Leggi altri articoli del nostro blog che parlano di: