s
Cerca:

Il PSOE richiede fondo di emergenza per le persone sull’orlo di esclusione sociale

 

Da ex ministro a ministro. L’ex capo del governo socialista della Sanità Trinidad Jimenez terrà Mercoledì con il Ministro della sanità, servizi sociali e l’uguaglianza, Ana Mato, un acceso dibattito sul modo di gestire la salute e politiche sociali in tempi di crisi. Il Mato socialista ha criticato i tagli duri indipendentemente dal pericolo, e reale, di esclusione sociale che colpisce centinaia di migliaia di spagnoli. La risposta manuale è stato: “Voi socialisti ci ha lasciato un quadro di desolazione.” Il dibattito è stato il Mercoledì con il governo e l’opposizione, attraverso una interpellanza, e far quadrare il bilancio attraverso la traduzione concreta del gruppo socialista. Questo farà una mozione per bloccare l’azione per affrontare quelli che sono vicini o sono già caduti in esclusione sociale. La creazione di un “circostanziale” per rispondere alle esigenze più urgenti di chi non ha nulla sarà la proposta centrale del PSOE a cui il Partito popolare, dopo aver consultato il governo deve rispondere. Ma prima di parlare di questioni specifiche, e rispondere con il gruppo di maggioranza alle richieste del gruppo socialista, il ministro della Sanità Ana Mato, è entrato in politica per difendersi contro le accuse di Trinidad Jiménez. Non è stato un anno da quando questo governo si è insediato e sentono di avere spazio per parlare continuamente del patrimonio lasciato loro che ha presieduto il governo José Luis Rodriguez Zapatero. Così tenta Jimenez, vice capo della politica PSOE e sociale, che il ministro avrebbe risposto alla marea di dati sulle molte difficoltà che affliggono centinaia di migliaia di cittadini spagnoli erano abbastanza inutili. Il ministro ha continuato le loro risposte alla tecnica usuale quando si attacca il PSOE: appello alla eredità e giustificare i tagli da parte della situazione “doloroso” lasciata dai precedenti sovrani.

Come un kicker, apre una porta alla speranza, grazie alle misure che il governo di Mariano Rajoy sta assumendo. “Signora Ministro molte persone a rischio di vulnerabilità, ci sono molte famiglie spagnole in pericolo e la regola è quella di dare la priorità, ricordarsi di loro:” Jimenez chiesto. La risposta del Ministro della Salute per l’ex ministro socialista è andato dritto all’attacco: “Benvenuti al sostegno della famiglia, che è costato molto, ma sono finalmente arrivati.” Nel campo socialista, ci furono mormorii di disapprovazione e rimprovero per l ‘”ingiustizia” di tale affermazione. Forse non Zapatero politica sociale? Tale questione è formulata in corridoio i socialisti avevano una risposta immediata, come nel PP sono stati ampiamente criticati per spendere troppo sulle politiche sociali, che sono ormai impossibile da sostenere: da bambino controllare l’ambizioso legge Unità. “Voi ci chiamate quando le soluzioni hanno portato il paese alla desolazione con cinque milioni di disoccupati e più di mezzo milione di famiglie con tutti i membri disoccupati, un sistema di istruzione non sono in grado di fornire opportunità per i giovani …”. Questa sintesi è stata la risposta del governo ministro. Deputato socialista ha difeso gli argomenti classici dell’opposizione: “Ma ora regola: si prende la responsabilità.”

 

 

Leggi altri articoli del nostro blog che parlano di: