s
Cerca:

cambio euro dollaro. Tutti i nostri post che parlano di: cambio euro dollaro

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica cambio euro dollaro. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Sfida delle valute locali l’euro e il dollaro

super_euro1

Molte città e regioni in Europa combattendo il proprio denaro per rivitalizzare le loro economie locali. La globalizzazione non è buona stampa in questi giorni. Mentre la crisi del debito ha assunto dalla crisi finanziaria del 2008, molte città e regioni si basano sul trasferimento dell’economia. Hanno a che fare questo, ha deciso di rinunciare all’euro inventando propria valuta. Ultima iniziativa, quella di Filettino, in Italia, dalla fine di agosto che batte la “Fiorito”. Questo piccolo paese di 598 abitanti , situato nella provincia di Frosinone, nel centro del paese, ha dichiarato l’indipendenza in segno di protesta contro il piano di austerità del governo che prevede la messa in comune dei bilanci dei piccoli centri con meno di 1000 abitanti. La nuova “Principato” emessi 20.000 biglietti a immagine del sindaco e ha già fissato un tasso di cambio nei confronti dell’euro se sarebbe svolgere la sua minaccia di secessione. Il “Fiorito” sarebbe quindi 0,50 €. L’idea di una valuta alternativa per l’euro o il dollaro non è nuova. Entro il 2003, Prien am Chiemsee, un comune tedesco Bavaria, ha rilasciato la “Chiemgauer” . Note 1,2,5, 10, 20 e 50 Chiemgauers hanno lo stesso valore come l’euro e può essere utilizzato in una rete di rivenditori e aziende che hanno aderito al progetto. Oggi ci sono 617 membri. Il fenomeno è diventato così diffuso in Germania vi sono circa sessanta le valute locali.

borsescock

Queste valute alternative sono atterrati in Francia. Su iniziativa dell’Associazione per l’atto di vita, l’ape è apparsa nei portafogli degli abitanti di Villeneuve-sur-Lot nel Lot-et-Garonne, nel gennaio 2010. A Tolosa, il Sol-Viola vuole un “etica soldi”, che mira a promuovere “la solidarietà economica”. Infine, l’Ardèche del sud ha creato la propria moneta, il Firefly , nella primavera del 2011 al fine di “aprire la strada a un’economia più verde degli esseri umani e il loro ambiente.” Suggerimenti “solidarietà” che si trova in tutta Europa in un momento o diffonde crisi del debito . In Belgio nella regione di Hainaut, a Mons ha lanciato il Ropi di spostare “l’economia, preparando per la post-crescita, e mettere il cittadino al centro dei dibattiti e delle decisioni, compreso il finanziamento e questioni monetarie. ” Queste preoccupazioni vanno ben oltre i confini europei. Negli Stati Uniti nella regione del Berkshire (Mass.), le associazioni sono state create nel 2006 di un sistema monetario parallelo, sulla base di BerkShares . Oggi, più di 400 aziende accettare questi soldi, e oltre 2,7 milioni di BerkShares sono eccezionali, rimborsabili con 1 dollaro contro 0,95 BerkShares.

euro-dollaro-ansa-258

Di fronte alla popolarità di queste valute alternative, l’euro e il dollaro devono essere preoccupati? In un rapporto pubblicato nel 2007, la Deutsche Bundesbank, la Banca centrale tedesca, si sono chiesti se potevano competere con l’euro. Secondo l’istituzione, la valuta locale in circolazione in Germania poi pesato l’equivalente di 200.000 euro e il loro impatto sull’economia è “trascurabile”. Oggi, essi rappresentano per 900.000 euro. La Banca di Francia, nel frattempo, ha detto che il corso legale, come definito nel codice e monetario e finanziario , è il principio fondamentale di qualsiasi forma di pagamento. “Gli operatori sono obbligati ad accettare banconote e monete con questa moneta a corso legale.” Al contrario, il rilascio di una moneta parallela non è proibito, ma deve essere in un accordo tra i diversi utenti. “Questi soldi non vengono scambiati e diffusi in un circuito chiuso”, dice l’istituto. Nonostante l’effetto palla di neve, l’euro ha probabilmente nulla da temere da valute locali destinati a rimanere riservati.

http://www.lefigaro.fr/

Banca Europea e mercati (2°parte)

borsescock

Quasi 4 miliardi di mano sui grandi valori della costa. Gli altri principali mercati europei, seguito lo stesso trend. Francoforte è salito 2,81%, 1,12% di Londra e Milano ha ottenuto 3,23%. Paneuropeo Euro Stoxx 50 finito sul 2,75%. E, Wall Street , dove gli investitori seguire passo passo la crisi del debito della zona euro, il Dow Jones avanzato 1,07% in occasione della riunione progredito e il Nasdaq 1,13%.

La BCE ha fatto un voltafaccia

La Borsa di Parigi, che aveva ridotto significativamente l’incidenza all’avvicinarsi del discorso del nuovo Presidente della Banca centrale europea (BCE) ha accelerato dopo la decisione del nuovo capo della BCE di abbassare i tassi di sorpresa. Mario Draghi ha infatti colpito un duro colpo per il suo battesimo del fuoco. princial Il tasso chiave è stata abbassata di 25 punti base a 1,25%. Così sembrava questa era ancora bloccato in un ciclo di rialzo dei tassi, la ripresa della crisi del debito ha costretto l’ente a fare un voltafaccia dalla prima riunione del consiglio dei governatori.

306658

“Perfetto nel suo ruolo a sostegno della sua decisione, il presidente della BCE, ha dato un quadro fosco delle prospettive di crescita in Europa e notato l’allentamento delle pressioni inflazionistiche”, osserva Alexander Baradez, analista di Saxo Bank. “In questo discorso, sembra che i tassi di interesse può essere ulteriormente ridotto nei prossimi mesi”, dice al suo fianco Jean Louis Mourier a Aurel BGC. I mercati azionari sono stati salutati come al solito questo allentamento della politica monetaria della BCE.

Mercati rassicurati da Nicolas Sarkozy e Angela Merkel

Sono stati anche rassicurati dal discorso apparentemente forte dato dal presidente Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel al vertice del G20 contro il primo ministro greco George Papandéou. Questo ha anche fatto marcia indietro , dichiarandosi pronto ad andare in pensione la sua proposta di referendum. Per Alexander Baradez tuttavia, “fino al rilascio della Grecia e il suo futuro nell’area dell’euro rimane mercati aperti rimangono febbrile”. Segni di nervosismo estremo dei mercati, l’indice VIX, che misura la volatilità degli indici di Wall Street, l’indice di paura chiamata anche saltato oltre il 25% dall’inizio della settimana. Fino a quando i mercati hanno approfittato della tregua è stata concessa da parte della BCE. Sul mercato dei cambi, l’euro ha recuperato un terreno nei confronti del dollaro. E il mercato per il debito pubblico, le tensioni degli ultimi giorni hanno un po’placata.

A Parigi, il settore bancario ha rimbalzato bruscamente. BNP Paribas, che ha pubblicato i risultati considerata di buona qualità ha ottenuto 7,53%. Società Generale guadagnato 5,77% e Credit Agricole 5,90%. Tutto il CAC 40 terminò nel verde. Titoli industriali e ciclici, quali i servizi di petrolio che sono stati letteralmente massacrati negli ultimi tempi si sono distinti a immagine di Vallourec ha superato il CAC 40 con un guadagno del 11,70%. ArcelorMittal (2,15% a € 14,73) pubblicato utili del terzo trimestre al netto di 659 milioni dollari, diviso per due rispetto al terzo trimestre del 2010. Renault (4,04% a 30,17 €) il Mercoledì ha annunciato che il suo partner giapponese Nissan ha contribuito ai risultati del secondo semestre per la somma di 367 milioni di euro. Sanofi (1,66% a 50,70 €) il Mercoledì ha annunciato la chiusura di un sito dedicato alla ricerca e sviluppo, nello Stato del New Jersey e l’eliminazione delle posizioni degli Stati Uniti nella sua commerciali cardiovascolari e oncologia.

http://www.lefigaro.fr/

La tensione è forte sull’euro-dollaro

Euro-vs-Dollar1

L’euro è di circa $ 1.36. Gli operatori sono incerti. Le decisioni della Banca centrale europea dovrebbe rivelarsi decisivo. Dopo la caduta del dollaro a 1,3146, l’euro ha rimbalzato bruscamente, a $ 1.42. In questi giorni, è tornato intorno a $ 1.36. Questi movimenti violenti illustrare il nervosismo degli operatori. A loro credito, è sempre più difficile prevedere i vari eventi economici e politici. Strategie di tutti erano molto pessimisti circa l’euro un mese fa hanno adottato giudizi più moderati. “Politici europei si sono dato il tempo di risolvere i problemi. Mentre la Grecia è in difficoltà ma ha ancora fino a metà dicembre per raccogliere il necessario sostegno finanziario “, ha dichiarato John Kicklighter, stratega di valuta alla DailyFX. Alla Saxo Bank, i commenti sono più incisivi. “Il forte deprezzamento dell’euro rispetto al dollaro soprattutto a causa del rinnovato interesse per il debito italiano. Le dimissioni davanti a Silvio Berlusconi non ha avuto l’effetto desiderato sui mercati, i commercianti non vedendo certezza che il suo successore fare meglio e riesce a migliorare la critica situazione finanziaria del Paese “. Nonostante la loro commenti duri, gli strateghi non si avventurano a prevedere una nuova caduta violenta del dell’euro rispetto al dollaro. L’esercizio di previsione è difficile. Tutte le voci che hanno dato alla Cina per gli acquisti recenti di euro.

cambio-euro-dollaro-21

E ‘noto che la banca centrale cinese vuole continuare a diversificare le proprie riserve di valuta estera. Spesso ha beneficiato del basso dell’euro per rafforzare. Gli operatori sono più divise sul possibile impatto di una monetizzazione del debito europeo. Se la BCE si mette a comprare obbligazioni in quantità illimitata, cosa sta succedendo? “Se il dollaro è stato punito per l’alleggerimento quantitativo molti da parte della Fed, perché non sarebbe il caso per l’euro? Allo stesso tempo, la franchigia prevista nel legame investimenti potrebbe in parte compensare gli effetti negativi di un allentamento nella quantitativi delle europee. Un ambiente più stabile per il debito sovrano e dei servizi finanziari potrebbero trarre beneficio l’euro “, ha detto uno specialista di Saxo Bank.

In breve la questione non è risolta. In queste condizioni, la volatilità del rapporto euro-dollaro è destinato a rimanere alto. I mercati sono certamente confortati dalla partenza di Silvio Berlusconi, ma l’Italia è ancora obbligato a contrarre prestiti a condizioni totalmente insostenibile nel medio termine. Il mercato rilievo con l’arrivo di Mario Monti a capo dell’esecutivo italiano è abbastanza relativa. Il tasso di 6,29% in 5 anni a cui era costretto il paese a rifinanziare oggi non è rassicurante. Esso segna un enorme aumento del 5,32% a carico il 13 ottobre e dimostra che gli investitori sono molto cauti sul futuro del paese, nonostante la partenza di Silvio Berlusconi. La prova della persistenza di un clima di profonda sfiducia, il tasso debitore a 10 sono sollevate a più 6,5% in tarda mattinata, che è totalmente insostenibile nel medio termine. Se Mario Monti, rassicura la sua capacità di imporre un regno di rigore per gli italiani non è affatto scontato.

http://www.lefigaro.fr/

Barroso chiede di vietare i bonus e dividendi per le banche che hanno bisogno di più capitale

Il Presidente della Commissione europea mira ad aumentare il fabbisogno di capitale solo per grandi entità. e vuole utilizzare il fondo di salvataggio “come ultima risorsa.” Il presidente della Commissione europea Jose Manuel Durao Barroso, ha avvertito che la ricapitalizzazione delle banche europee è “molto urgente”. E ha sostenuto con fondo di salvataggio come “ultima risorsa”. Barroso ha recentemente proposto al Parlamento europeo per limitare questa ricapitalizzazione “banche sistemiche” e come difendere la Germania, ha sottolineato che inizia con la raccolta di fondi nei mercati privati. “Le banche che non hanno il capitale necessario per farlo devono presentare i piani il più presto possibile. Fino a quando lo fanno, dovrebbero vietare il pagamento di dividendi e bonus”, ha aggiunto. Sostiene Barroso e la strategia proposta dal Cancelliere tedesco, Angela Merkel, che aveva sostenuto per il fondo di salvataggio sono stati utilizzati per ricapitalizzare le banche solo in paesi privi di risorse sufficienti per sostenere le loro banche nazionali. Al contrario, la Francia aveva proposto di utilizzare il meccanismo europeo di iniettare fondi nelle loro banche, le più esposte al debito greco.

articolo_67_I-prodotti-risparmio-offerti-da-IBL-Banca3

Questa mattina, tuttavia, il portavoce del governo francese, Valérie Pécresse, ha detto che la Francia non utilizzerà il fondo di salvataggio e scontato che utilizzare solo l’ultima risorsa. “Le banche devono utilizzare fonti di capitali privati per primo. Se necessario, i governi nazionali dovrebbero fornire loro assistenza in seconda posizione. E come ultima risorsa può utilizzare un prestito dal Fondo europeo per la stabilità finanziaria”, Barroso ha sintetizzato. Nel suo discorso davanti alla plenaria del Parlamento, Barroso ha dichiarato che la ricapitalizzazione “deve includere tutte le banche sistemiche” della UE e dovrebbe tener conto “l’eventuale esposizione al debito sovrano in modo trasparente”. Queste entità verrà chiesto di rapporto “temporaneamente” core capital “superiore”. L’Autorità bancaria europea ritiene che l’aumento del rapporto minimo tra il 7% e il 9% delle attività di rischio ponderate. E, inoltre, applicare una svalutazione ancora più di quanto già riflesse nei prezzi di mercato dei titoli di debito detenuti dalla banca. Il presidente dell’esecutivo comunitario ha definito “massimizzare la capacità di” salvataggio del fondo, del valore di 440.000 milioni di frenare il diffondersi della crisi del debito.

default

Ma non ha spiegato come, nonostante la Commissione ha sostenuto nella località passato ai prestiti. Infine, Barroso ha chiesto una “soluzione convincente” alla crisi in Grecia che a suo parere dovrebbe includere il pagamento di aiuti di emergenza a 8.000 milioni di euro e un piano di salvataggio secondo coinvolge il settore pubblico e bancario. Tuttavia, non è chiaro se le banche saranno tenuti a rimuovere un superiore a 21% concordato nel mese di luglio, come suggerito da alcuni leader europei.

1271158842_87647720_1-Immagini-di--BELLISSIMA-MOLDAVA-1271158842

La necessità di ricapitalizzazione delle banche per l’impatto della crisi del debito è stata presa dai maggiori governi della zona euro, ma il Consiglio UE dovrebbe attuare il processo è stato rinviato a fine ottobre disaccordi sul modo di affrontarlo. Se la Slovacchia è l’ultimo paese a farlo, approva il fondo di salvataggio, sarà convalidata al vertice, e il secondo piano di aiuti alla Grecia. I mercati azionari ha salutato le parole di Jose Manuel Durao Barroso. Alla chiusura dei mercati europei, i principali indici superato mirato con un incremento del 2%. Nel caso di Ibex, questo gli ha permesso di superare Barrea indietro 9.000 punti, ossia fino al 9026.

Fonte: http://www.elpais.com

Cambio euro dollaro

Il cambio dollaro euro rimane appesantito dalla tendenza ribassista del cross euro dollaro. Nella sessione di oggi abbiamo visto come nel mercato delle valute i principali cross della moneta unica perdono terreno, a volte persino oltre il punto percentuale. Una cifra che non è da tutti i giorni nel mercato del Forex. Quando i trader scommettono al ribasso vuol dire che la scommessa è a un ulteriore perdita rispetto alle posizioni attuali. Si vince se l’euro continua a perdere. Questo comportamento è stato a volte descritto come un complotto contro l’euro. Tuttavia, non per giustificare i nostri colleghi del Forex, scommettere all’ippodromo che un cavallo arriverà ultimo, così come scommettere che arriverà primo è totalmente legittimo.

Anzi, è la stessa cosa. Il consiglio di cambio dollaro euro è continuare a scommettere su un euro che arriverà ultimo nei prossimi mesi e sicuramente fino alla fine dell’anno. Le stime degli analisti di financialred.com prevedono perdite nel cross sino ad un possibile supporto di 1,16 euro contro il dollaro. Dal punto di vista fondamentale le notizie che arrivano dalle agenzie di rating sono sempre più preoccupanti. Il credito britannico e quello spagnolo sono stati declassati da Fitch e il peso di ulteriori declassazioni potrebbe portare l’euro molto in basso, al di sotto dell’1,20 sul dollaro.

La tragedia greca continua…male per l’Euro

Stavolta non si tratta di Antigona, e la tragedia greca non la scrive Sofocle. I versi del copione sono ormai conosciuti da tutti gli interessati al mondo delle valute – sopratutto da quelli che hanno in mano investimenti in euro-  e tornano di moda ogni mattina nei mercati Forex. Oggi si tratta dei dubbi suscitati dalla Germania sulla sostenibilità del piano di salvataggio e, anche se la Merkel ha confermato che un uscita della Grecia dalla Zona Euro non è un opzione, crescono i dubbi sulla posizione del sempre più confusionale governo tedesco rispetto al futuro dell’euro.

Angela, paladina dell'Euro. Cartoon: www.toonpool.com

Angela, paladina dell'Euro. Cartoon: www.toonpool.com

Il ministro all’economia tedesco Wolfgang Schauble parlava di “un piano sostenibile soltanto se la Grecia avrà la capacità di aggiustare il deficit in modo severo” e altri economisti del paese hanno persino dichiarato una crociata personale contro la Grecia e la moneta unica. Con tanto di  ulteriore drammaticità. Tuttavia ieri la Merkel compariva davanti alle telecamere e riprendeva il controllo della situazione. Un pò come Antigona, ma senza l’inquietante finale, Angela ha ristabilito l’ordine dicendo: “la Germania è pronta a pagare il contributo per gli aiuti alla Grecia” perchè, dice la nostra nuova eroina, “la Germania appoggia l’Euro”.

Cambio euro dollaro. Settimana di Forex con la Grecia ancora nel mirino

Cambio euro dollaro. Apertura di settimana con la Grecia ancora nel mirino dei mercati finanziari e l’euro a rischio di scivolare sotto quota 1,32 dollari nel cross con la moneta americana. Questa volta però si tratta di vedere se la riunione tenutasi questo fine settimana tra Fondo Monetario Internazionale e ministro greco dell’Economia –Gorge Papaconstantinou – avrà l’effetto attenuante che molti analisti si aspettano. Il possibile default o uscita della Grecia dalla zona euro “non è un ipotesi” dicono i vertici europei e il mercato “non deve scommettere contro la Grecia” minaccia Papaconstantinou. Ma le scommesse ribassiste contro l’euro continueranno sempre e quando i timori del mercato trovino la conferma nelle cifre.

Secondo il settimanale britannico The Economist il salvataggio della Grecia ha soltanto comperato tempo e non è sufficiente a sanare un economia che dovrebbe in tre anni – periodo di scadenza del prestito internazionale- ricadere in un deficit insostenibile. Intanto a maggio (concretamente il 19) la Grecia dovrà sborsare 8,5 miliardi di euro per pagare i debiti, così del pacchetto europeo ne rimarranno soltanto 21,5 più i 15 del FMI. Una cifra che a lungo andare non sarà, secondo gli esperti, ne lontanamente sufficiente.

Strauss Kahn non si dice contento con la situazione greca. Foto: APnews

Strauss Kahn non si dice contento con la situazione greca. Foto: APnews

Euro Dollaro. Alta volatilità una volta finito lo scossone Grecia

Euro Dollaro. L’Euro dimostrava nella giornata di ieri la possibilità di rimbalzare dopo aver toccato minimi di 1,3521 dollari. Per i rialzisti una resistenza evidente rimane oltre l’1,3679 dollari è sarà difficile che la moneta unica oltrepassi questo limite e ci rimanga per un lungo periodo di tempo. La volatilità in questo periodo rimane alta. D’altro canto il piano per salvare la Grecia (che appunto ieri provocava una polemica tra famosi economisti tedeschi) è ormai un evento che non possiamo più qualificare come market mover ma non è da scartare che il mercato decida di scommettere ancora contro l’Euro in vista dei problemi fiscali di alcuni paesi europei, come è il caso dell’Irlanda o della Spagna.

Euro Dollaro, volatilità e corse verso il basso

Euro Dollaro, volatilità e corse verso il basso

Euro Dollaro. Il consolidamento dell’Euro post bond Grecia scatena la propensione al rischio

Grande successo dell’asta bond del tesoro Greco. 1.56 miliardidi euro  ( a sei mesi)  sono andati a ruba nella giornata di ieri consolidando le posizioni della moneta unica post rally contro il resto delle valute. Anche se i tassi sono rimasti elevati (4,85%) la moneta europea potrebbe –grazie all’influenza positiva del successo dell’asta- tentare oggi di rompere la resistenza dei 1,37 dollari. Altri motivi per sostenere questa opinione –dicono gli esperti interpellati da cambiodollaroeuro.com– sarebbe la nuova e crescente propensione al rischio che i mercati iniziano a sentire dopo i conti di Intel e dopo la rivalutazione dell’Autorità Monetaria Asiatica in combinazione con la stabilità dei tassi americani.

Euro Dollaro. L'euro vince nel breve.

Euro Dollaro. L'euro vince nel breve.

L’euro cade dopo il rating negativo al Portogallo

L’euro ha perso oggi contro il dollaro il supporto 1,3435. I trader si aspettavano una settimana tranquilla sui mercati europei sino a domani – quando l’Unione Europea deciderà una soluzione congiunta per l’economia ellenica- ma Fitch ha cambiato la situazione abbassando il rating del Portogallo da doppia A (AA) a AA-, e il dollaro continua a salire.

L’euro è caduto in picchiata…

L'ex ministro dell'Economia e le Finanze del Portogallo Manuel Pinho. Foto: elpais.com

L'ex ministro dell'Economia e le Finanze del Portogallo Manuel Pinho. Foto: elpais.com

Continua a leggere L’euro cade dopo il rating negativo al Portogallo…

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia