s
Cerca:

convertitore dollaro euro. Tutti i nostri post che parlano di: convertitore dollaro euro

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica convertitore dollaro euro. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro, principale cross del mercato FOREX, ha avuto un anno prevalentemente ribassista. Lo scoppio della crisi di debito in Europa ha preso il cross a 1,5145 e lo ha portato fino a 1,1877. Ciò che in un primo momento è stato un fuoco limitato alla Grecia e poi saltato all’Irlanda divampando sotto forma d’incendio fino a giorno d’oggi quando stato messo in quarantena il Portogallo e la Spagna. Il timore di un possibile ‘effetto domino’ pesa ancora come un macigno sul cambio dollaro euro. Gli investitori sono ancora ribassisti sulla moneta unica con posizioni speculative. Tuttavia, i problemi fiscali negli Stati Uniti sono importanti anche per il prossimo anno e ciò potrebbe diventare uno dei ‘driver’ del mercato che favoriscano la moneta europea a scapito del biglietto verde. Ciò che salva Stati Uniti è la sua capacità di crescita che gli esperti stimato tra il 2 ed il 3% nel 2011 rispetto al 1-2% nella zona euro.

dolar-euro

Euroconvertitore dollaro euro

Che cosa è l’euroconvertitore dollaro euro? I nostri lettori ci hanno chiesto oggi -via mail- di rispondere  a questa domanda. Ecco la risposta: Per definizione l’euroconvertitore dollaro euro non esiste. Perché? Perché gli euroconvertitori (di quelli che troviamo sparsi sulla rete) sono fondamentalmente convertitori di valuta, più o meno efficienti, che cambiano automaticamente il valore di una cifra in euro a quella corrispondente in dollari americani o altre valute. Per convertire un dollaro americano dovremo invece cercare in modo diverso su internet. Cambiodollaroeuro per esempio è un sito specializzato in Forex che da inizio maggio 2010 offrirà la possibilità di convertire in euro i dollari e gli euro in altre valute internazionali con i tassi di scambio più aggiornati. Dunque, il nostro, no sarà un euroconvertitore ma un convertitore di valuta utile in entrambe direzioni. Cambio dollari euro e cambio euro in altre valute.

Rispondiamo ai lettori

Rispondiamo ai lettori

Cambio euro dollaro

Il cambio dollaro euro – come principale cross del mercato valutario– è di fronte ad un momento critico in prospettiva di breve termine. Dopo aver confermato la formazione di un movimento altalenante ha  fatto il tipico “pullback” andando a finire nella nuova zona di resistenza, che –ricordiamo- prima era supporto, di 1,2733. Poiché questo tipo grafiche così chiare con un trend ribassista potrebbero aprire un rally orso nel cambio euro dollaro ma creare anche un effetto contrario per la teoria del “opposite sentiment”.  Facciamo attenzione alla nostra strategia di uscita e diversifichiamo in altre valute rifugio come quelle che abbiamo visto nei giorni scorsi.

Nel breve termine, la chiave del cambio euro dollaro è quella di sostenere e superare il minimo recente di 1,2588. Nel caso il cross rompesse questo supporto potremo pensare ad un nuovo movimento ribassista che potrebbe catapultare il cambio almeno fino a quando ad area 1,2130.

Un dollaro più forte. Cartoon: weakonomics.com

Un dollaro più forte. Cartoon: weakonomics.com

Dal punto di vista fondamentale, notiamo che l’incertezza a livello macro e forte ed è ovvio che questa situazione favorisce il dollaro per il suo ruolo di rifugio sicuro. Il fatto che l’economia americana stia rallentando e la Fed sia di nuovo pronta a sostenere la crescita potrebbe portare ad un nuovo momento di nervosismo globale nei mercati finanziari. Una ricaduta nella recessione negli Stati Uniti potrebbe trascinare l’Europa e le economie asiatiche.

Gli indicatori principali e ci dicono che nei prossimi mesi, il ritmo di crescita rallenterà nella Zona Euro. Quindi, si conferma l’effetto negativo di una Europa che si muove a due velocità. Vediamo che Francia e Germania sono molto più forti rispetto ai paesi della periferia. Nel caso della Grecia, l’Irlanda e la Spagna addirittura ci si aspetta una possibile ricaduta in recessione alla fine dell’anno.

Andamento dollaro

L’andamento del dollaro continua in negativo per il secondo giorno consecutivo nel cambio dollaro euro. Le speculazioni intorno alle decisioni della Federal Reseve continuano ed il mercato attende con visibile nervosismo un possibile movimento nella politica monetaria a stelle e strisce. Inoltre i dati macro degli Stati uniti, segnalano le agenzie, non vanno a gonfie vele. Quelli più preoccupanti riguardano il mercato immobiliare. Il recupero di questo settore rimane fragile, dicono gli esperti, e questo potrebbe condizionare profondamente l’orizzonte temporale di recupero di importantissimi indicatori macroeconomici come quello della disoccupazione. È appunto su questa ripresa irraggiungibile che il settimanale britannico The Economist costruisce la sua copertina della scorsa settimana. Il settimanale titola “are we there yet?” l’articolo dedicato alla ripresa economica negli Stati Uniti che non sembra essere tanto vicina come si aspettava dopo il duro inverno del 2009. Ecco una grafica per seguire il dollaro.

Andamento Dollaro Euro

Il dollaro diventerà probabilmente una “valuta fortemente ascendente” nei prossimi 10 anni, dicono gli esperti di Bloomberg. Il suo status di valuta rifugio acquisito durante gli ultimi dieci anni è il principale fattore per affermarlo e il secondo motivo è la crescita dell’economia americana che supera Europa e Giappone, scrive UBS SA.

Un dollaro più forte. Cartoon: weakonomics.com

Un dollaro più forte. Cartoon: weakonomics.com

Il dollaro tornerà presto ad un modello visto nei primi anni 1980 e la fine degli anni 1990, quando si è apprezzato mentre le azioni salivano in borsa dopo un duro colpo. Lo scrive Mansoor MohiUddin, responsabile globale della strategia di FOREX di UBS in Singapore, che ha pubblicato un rapporto di ricerca dal titolo “FX Mega – Tendenze 2010-2020: Dollaro, Un regime in Cambiamento “. Il ruolo delle banche centrali è importante dice Uddin visto che possono intervenire più frequentemente nei mercati valutari, se continunano le oscillazioni di prezzo o delle volatilità.

Convertitore Dollari Euro


Infatti il biglietto verde è salito circa 8,7%. E un’altra prova per dimostrare che la ripresa economica degli Stati Uniti sta prendendo vigore. La Federal Reserve sarà la prima grande banca centrale ad aumentare i tassi di interesse, ha scritto Mohi-Uddin. In più ulteriori rinforzi del dollaro potrebbero arrivare dal sostegno dei money manager Usa, banche centrali estere e fondi sovrani, ha detto Mohi-Uddin.

“Nei prossimi 10 anni è probabile che il dollaro si sposterà ad avere un rapporto positivo con il sentimento degli investitori, mentre i fondamentali americani appaiono più attraenti di quelli della zona euro, del Regno Unito e Giappone,”. “La probabilità che il dollaro crescerà fortemente piuttosto che debolmente, quando gli investitori sono in cerca di rischio significherà un grande cambiamento nei mercati di valute”.

Economia in crescita

Continua a leggere Andamento Dollaro Euro…

La crisi dell’Euro post Grecia

Dopo la riunione oggi a Bruxelles dei ministri di Finanza europei arriva la crisi dell’Euro post Grecia. E’ stato finalmente approvato il piano di salvataggio alla Grecia per 110 miliardi di euro. Dal canto suo Angela Merkel ha dichiarato di trovarsi disposta a lavorare per una approvazione del pacchetto di salvataggio anche nel parlamento tedesco. Un parlamento che secondo tutti gli analisti politici europei sarebbe ora molto suscettibile a qualsiasi pressione del cancelliere sulla questione greca e potrebbe far perdere al partito di Merkel la maggioranza nelle prossime elezioni dei lander.

Crisi Greca. Cartoon: Latuff

Crisi Greca. Cartoon: Latuff

Jean Claude Juncker ha però garantito che i primi aiuti arriveranno prima del 19 maggio, data nella quale la Grecia avrebbe il fatale appuntamento con l’ammortamento del debito. Appuntamento che ha scatenato il caos nei mercati dovuto alle altissime probabilità di una sospensione dei pagamento da parte dello stato ellenico se non fosse intervenuto l’Eurogruppo e il FMI.

Molti analisti concordano sul fatto che dopo la Grecia il richio di contagio di altri paesi europei è altissimo e si avvicina una grande crisi per l’euro.

Convertitore dollaro euro

Un convertitore dollaro euro torna fondamentale quando vogliamo viaggiare in Stati Uniti, comprare su ebay prodotti prezzati in dollari o negoziare scambi di valute. Prima di fondare il nostro proprio convertitore –che cambiodollaroeuro.com  lancerà prima della fine di questo mese- proponiamo di visitare diversi siti per consultare convertitori dollaro euro in buone condizioni.

Non sempre un convertitore di valute è aggiornato con gli scambi correnti è potrebbe portarci a spiacevoli errori se non conosciamo i siti di riferimento per un buon convertitore. Prima di lanciarsi alla conversione in siti sconosciuti consigliamo ai nostri lettori di entrare per esempio in Yahoo o in BorsaItaliana per gli ultimi aggiornamenti sull’euro e il dollaro in tempo reale. Tutto questo prima che Cambiodollaroeuro.com lanci il suo convertitore. Perché per il Forex, ci siamo noi.

Bilancia euro dollaro. Immagine: dragonartz.files.wordpress.com

Bilancia euro dollaro. Immagine: dragonartz.files.wordpress.com



Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti: