s
Cerca:

crisi spagnola. Tutti i nostri post che parlano di: crisi spagnola

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica crisi spagnola. Puoi navigare con un click su ogni titolo

UE serra i ranghi con l’azione contro il deficit spagnolo (2°parte)

Gli analisti suggeriscono che in Spagna può succedere qualcosa di simile: Data la posizione debitoria relativamente favorevole della Spagna, Deutsche Bank ha detto oggi che un drastico aggiustamento fiscale non dovrebbe essere la prima priorità del governo. “Aspetta (per una regolazione più dura fiscale) fino al recupero in grado di risolvere nel 2013 può essere più utile per lo spagnolo finanze pubbliche a lungo termine”, la prima banca tedesca. Le reazioni a Bruxelles navigare tra ambiguità e la paura che con la Spagna di nuovo nei mercati target emanare una ricaduta nella crisi dell’euro. Il commissario agli Affari economici e monetari la scorsa notte si limita a rilevare che la Spagna “deve fare di più lavoro”, ma non disse una parola che la flessibilità minima permette l’Eurogruppo (5,3% vs 4,4% concordato che potrebbe aprire la porta ad altri paesi) o sulla possibilità che la Spagna ha bisogno di margine di poco più in vista della recessione incombente.

Il ministro delle finanze lussemburghese Luc Frieden, questa mattina è stato più esplicito: la Spagna affronta un “problema enorme” di dover tagliare il deficit in due anni di 8,5% del PIL al 3% del PIL, un po ‘ 55.000 milioni di euro, che ha quasi nessun altro paese. “Questo è un enorme buco per scendere al 3% in soli due anni. Ma i ministri dell’area dell’euro ritengono che ciò che aveva progettato di tagliare la Spagna quest’anno non è sufficiente “, ha detto. Le poche voci sono state ascoltate questa mattina all’ingresso dei ministri delle finanze della riunione Ecofin sono in linea ad applaudire l’Eurogruppo per il rispetto delle regole per la Spagna. Anders Borg, ministro svedese, ha detto che “è molto importante che quando si vedono segnali di stabilizzazione non vi è nulla per danneggiare la credibilità. E ‘molto importante per la Spagna per raggiungere gli obiettivi del 2013 “. Il suo omologo austriaco, Maria Fekter, ha paragonato la situazione in Spagna con quello d’Ungheria, che affronta il congelamento degli aiuti pari a 500 milioni di euro per non aver fatto abbastanza in termini di taglio del deficit. “Dovremmo trattare tutti i paesi allo stesso modo”, ha detto Fekter, in relazione alle denunce di piccoli paesi un trattamento più favorevole ricevuto da parte dei paesi più importanti.  Nel Parlamento, Presidente della Europeoa Commissione, Jose Manuel Durao Barroso, ha sostenuto con forza che non esiste uno standard doppio per trattare i casi di Ungheria e Spagna. A sostegno di questa affermazione, ha ricordato che l’Ungheria ha violato i propri impegni, e quindi la pena, mentre la Spagna resta impegnata a raggiungere il 3% nel 2013 e mantiene un forte impegno per piani di aggiustamento. Questo è il discorso: ranghi stretti con austerità. Il ministro francese, Francois Baroin, che era forse più chiaramente espressa nelle prime ore del mattino: “Ciò che è vero per la Spagna ad altri. Siamo sulla buona strada per ripristinare la fiducia nella zona euro. Dobbiamo attuare le necessarie misure di protezione, taglio del deficit. Nessuno può prendere le distanze in questo necessario processo di risanamento del bilancio “, ha detto Baroin. E ‘stato ipotizzato che la Francia sarebbe un alleato della Spagna in questo rilassamento necessario degli obiettivi di disavanzo. Tutte le indicazioni sono che Parigi, per impostazione predefinita a superare i vostri obiettivi nel 2011. Ma questa è un’altra storia.

Fonte: http://elpais.com

La crisi dell’economia Spagnola

Nella conferenza Prospettive per la Borsa Spagnola nel 2010, Juan Carlos Ureta, presidente di Renta 4 – uno dei più importanti broker Spagnoli- commenta così la situazione della crisi dell’Economia Spagnola rispondendo alle domande dei redattori di Cambiodollaroeuro.com

Domanda: Come descriverebbe la situazione del debito spagnolo. C’è stato il contagio da crisi ellenica e potrebbe peggiorare?

Risposta: La situazione del debito spagnolo non la nascondiamo. È pessima. Ormai le agenzie di rating ne hanno parlato –fin troppo- nei loro famigerati analisi internazionali del debito post Grecia. La situazione della Spagna non è buona, e non è buona perché i mali dell’economia spagnola sono strutturali e non si risolveranno nel breve termine. La ristrutturazione del sistema finanziario è arrivata troppo tardi e il nostro debito non è ancora spazzatura ma potrebbe diventarlo. Altri paesi ci sono passati davanti nella ristrutturazione ed è pericoloso. È un miracolo non aver ricevuto un impatto maggiore dalla crisi greca. Ma bisogna ricordare che “la barca globale nella quale ci muoviamo tutti” ha iniziato a navigare e il ricupero è alle porte. I problemi macro della Spagna sono arrivati ad un punto di “stress totale” è hanno –secondo la mia opinione- superato il punto critico nel quale si poteva produrre il contagio.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia