s
Cerca:

materie prime. Tutti i nostri post che parlano di: materie prime

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica materie prime. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Commodities

Commodities è un concetto che pur essendo le nostre conoscenze del mercato limitate non possiamo non conoscere. Le commodities sono beni il cui valore è rappresentato nei mercati finanziari.  Vedi i prezzi delle materie prime. Questo tipo di proprietà è “generica”, cioè non hanno una differenziazione tra di loro. Con questo intendiamo dire che vendute in Italia, in Cina o in qualsiasi parte del mondo, hanno lo stesso prezzo e stessa qualità.

commodities

Classificazione delle merci:

  • Cereali: soia, grano, mais, avena, orzo.
  • Softs: cotone, succo d’arancia, caffè, zucchero, cacao.
  • Energie: petrolio greggio, olio combustibile, gas naturale, etanolo, NAFTA.
  • Metalli: oro, argento, rame, platino, alluminio, Palladium, ferro.
  • Carni: bovini vivi, suini vivi, burro, latte.
  • Finanza: Obbligazioni 30, eurodollari, Fed Funds di 30 giorni.
  • Indici: Dow Jones, S & P500, Nasdaq100, Nikkei225, E-Mini Nasdaq.
  • Valute: euro, dollaro, sterlina inglese, Rand Sud Africano, Franco Svizzero, ecc.

Vi lasciamo una semplice grafica che mostra le quotazioni in tempo reale dei seguenti prodotti:

  • Oro
  • Argento
  • Il petrolio
  • Alluminio
  • Cardamomo
  • Rame
  • Gas Naturale

Prezzi Materie prime

Vediamo subito che i prezzi delle materie prime nel 2010 subiscono forti impatti dovuti alla volatilità dei mercati in balia delle ultime conseguenze della recente crisi economica. Una tra tante, la nuova realtà creata dall’Euro post Grecia per le nostre industrie manifatturiere. Osserviamo una svalutazione della moneta unica rispetto al dollaro ed un conseguente rincaro – per noi europei- dei prezzi d’acquisto delle materie prime prezzate in dollari. D’altro canto le recenti rivalutazioni dei prezzi di minerali come il ferro fanno si che l’inflazione dei prezzi di altre materie prime correlate sia difficilmente prevedibile.

Tuttavia gli stati, allarmati dal rincaro, iniziano ad elaborare misure di contenimento. Uno dei primi è lo Stato Australiano che si appresta a varare una nuova tassa sui profitti derivanti dall’utilizzo delle risorse minerarie del Paese. La misura impositiva, che dovrebbe tassare il 40% dei profitti delle società del settore, verrà applicata a partire dal 2012 e permetterà al Paese di raccogliere, secondo le prime stime, circa 12 miliardi di dollari australiani nei primi due anni.

commodities

Commodities. Foto:chinasouthamerica.files.wordpress.com

Prezzo Caffè

Il prezzo del caffè è stato immerso in un sonno profondo per un lungo periodo. Durante lunghi mesi, i prezzi del caffè si sono spostati in un lato ribassista che rendeva la materia prima irrilevante per il potenziale di investimento. Tuttavia, nelle ultime settimane c’è stato un cambiamento, che restituisce il bar sul ring e fa sì che gli investitori di nuovo tornino a prestare attenzione al loro comportamento. Tra il 60% e il 65% dell’offerta mondiale di caffè è coperta dalla varietà Arabica, prodotta essenzialmente in America Latina. Questo caffè è coltivato a quote elevate, rendendolo più raffinato e aromatico. È questa la varietà che riesce., in genere, ad ottenere il prezzo migliore. Il caffè Robusta copre per oltre il 35% dell’offerta mondiale. Questa varietà è più facile da produrre, è più resistente alle malattie e le piante possono crescere a quote più basse. Robusta è venduto a metà del prezzo di Arabica e spesso viene usato come riempitivo in mischia.

granos-cafe-2

Con le voci che prevedono che le riserve di caffè arabica nella sua varietà, sono vicine all’esaurimento, gli investitori sono già stati avviati cercando di raccogliere materie prime. Ciò ha provocato non solo una salita del prezzo nella gamma di cui parliamo sopra, ma ha significato anche una spinta per la varietà di caffè Robusta che si caratterizza  come spiegato per essere meno aromatico di quello precedente ma più fecuente e mescolabile. Così il prezzo del caffè ha conosciuto un picco, segnando un rimbalzo del 16% finora questo anno. Durante le sessioni passate ha anche toccato il massimo di 1.595 $ per tonnellata, una cifra che non era stata vista da marzo 2009.Tuttavia, per quelli che non hanno percepito questo cambiamento c’è ancora tempo. Gli esperti stimano ancora di dare un potenziale di crescita al caffè dello 0,31% a $ 1.600.

Investire in Argento? Asia in movimento

Dopo l’ultima crisi globale investire in metalli preziosi è diventato di nuovo l’investimento “rifugio” per molti risparmiatori. Molti si chiedono, per esempio, se l’oro sia un buon investimento. Le materie prime sono un investimento più adatto al lungo termine e sul quale gli esperti sconsigliano di speculare nel breve termine, ma consigliano di farlo (investire) durante i periodi di recessione economica. Vediamo oggi che anche i prezzi dell’argento potrebbero segnare il 2010 come l’anno dei metalli preziosi.

Argento investimento. Foto: financialrich.com

Argento investimento. Foto: financialrich.com

In un anno il prezzo dell’argento è salito del 32% e secondo alcuni analisti…

Continua a leggere Investire in Argento? Asia in movimento…

Prezzo del ferro

Il prezzo del ferro annunciava già un aumento di quasi il 90% quando ad inizio anno cominciava il rally delle commodities in Asia. È da confermare però che per il resto del 2010 ed il 2010 questo trend rimanga invariato e alzista. Il prezzo del metallo potrebbe aumentare anche grazie al appoggio di compagnie asiatiche come Toyota che si direbbero pronte a pattare con i principali produttori mondiali di ferro per evitare un impatto sull’economia nazionale giapponese.

Iron_Ore_63_5_Iron_Content

Principali paesi produttori di Ferro:

Rank by

sovereign state

Country Iron production

(thousands of tonnes)

year
World 1,800,000 2006
1 People’s Republic of China 588,000 2006
2 Brazil 318,000 2006
3 Australia 275,000 2006
4 India 140,000 2006
5 Russia 102,000 2006
6 Ukraine 74,000 2006
7 United States 53,000 2006
8 South Africa 41,000 2006
9 Canada 34,000 2006
10 Sweden 23,000 2006
11 Venezuela 23,000 2006
12 Iran 20,000 2006
13 Kazakhstan 19,000 2006
14 Mexico 11,000 2006
15 Mauritania 11,000 2006
16 Chile 7,862 2005
17 Peru 6,810 2005
18 North Korea 5,000 2005
19 Turkey 4,000 2005
20 Bosnia and Herzegovina 3,300 2005

Quotazioni oro

Un buon investimento? Foto: stockpicksexpert.com

Un buon investimento? Foto: stockpicksexpert.com

L’oro è salito a quotazioni da record a Londra e New York come tutte le altre materie prime acquisite su richiesta del trend di speculazione. Gli investitori hanno acquistato il metallo per proteggere la ricchezza dalle turbolenze finanziarie in EuropaCina, terza economia più grande del mondo, ha detto che può consentire allo yuan di muoversi verso quote più elevate, rendendo materie prime a i prezzi in altre valute meno costosi per i consumatori cinesi. Gli atri metalli preziosi sono saliti a livelli più alti di almeno un mese. “L’oro sta beneficiando di altre materie prime”, ha dichiarato Jesper Dannesboe, strategist senior commodities di Societe Generale SA a Londra. La notizia: la Cina “è un catalizzatore, un trigger per l’acquisto di oggi. La gente è ancora preoccupata per i livelli di debito sovrano. ” L’oro guadagna il 15 per cento quest’anno, si sta muovendo per il suo decimo guadagno annuale consecutivo, la più lunga scia vincente almeno dal 1920. Questo mese ha raggiunto massimi di tutti i tempi in euro, sterline e franchi svizzeri.

Prezzo Oro Giugno 2010

Il prezzo dell’oro a Giugno 2010 continuerà a compromettere la credibilità delle monete. Vediamo come l’euro cade contro l’Impero del dollaro, e anche notare che le borse sono sempre più alla ricerca di riflettere la crisi che abbiamo passato. Il mercato orso è il padrone della situazione mentre del toro e dei rally di qualche anno fa non se ne vede più l’ombra e probabilmente non se ne vedrà per quel che resta del 2010.

gold

Ma dal canto suo il metallo giallo continua ad accumulare valore. Inoltre, nessuno censura la speculazione su questo metallo e sul mercato del Forex inizia a dimostrarsi un investimento rialzista vincente. Molto denaro che oggi esce dalla borsa lo fa per entrare in oro. Concretamente mentre le quotazione della borsa scendono le quotazioni dell’oro salgono. Le previsioni, spiegano gli esperti, sono quelle di un trend di questo tipo per il resto dell’anno.

Il prezzo dell’oro supera la zona l’area dei 1.250 punti come ci aspettavamo, e si prevede di raggiungere, e superare, i1.300 punti. Più precisamente, il prezzo dell’oro si muoverà in una curva dentro a un canale rialzista perfetto tra il 1350-1400 dollari per le prossime settimane.

Ricordate anche che non molto tempo fa ha raggiunto il record di € 963,10 l’oncia, e  ha superato la barriera mentale dei 1.000. D’altra parte, l’argento non rimanere indietro, perché si è stabilizzato dopo un periodo di ribassismo e quindi, non offrirà nessuna sorpresa. È tempo di comprare argento, oro e aspettare.

Quotazione oro in tempo reale

Riproponiamo le nostre grafiche per controllare la Quotazione oro in tempo reale. Questa settimana su cambiodollaroeuro.com apriremo temi come l’economia sommersa in Italia e in Europa ma senza dimenticare i consigli per l’investimento in Forex. Investire in oro è una buona idea?

Innanzi tutto stabiliamo il suo valore:

Quotazione oro e consigli per l’investimento

Ritorna l’avversione al rischio sui mercati dopo le notizie negative per le valute. L’euro per esempio è stato duramente colpito dal caso Goldman (così come l borse internazionali) dopo un momento di debolezza post Grecia e mentre cercava un consolidamento di posizioni. Anche la sterlina è in ribasso per la campagna elettorale. E che l’Europa abbia perso quasi 15.000 milioni di euro in una settimana- dovuto alla cancellazione di decine di migliaia di voli internazionali- non è nemmeno estraneo al fatto che il mercato stia cercando di capire se adesso l’oro è un buon investimento.

Ogni tanto succede. Il “toro” rimane senza fiato e gli investitori più prudenti cercano di guardare oltre il breve termine per investire in materie prime come un investimento “rifugio” lontano dai rischi e la volatilità di un mercato (per esempio il Forex) che attraversa situazioni complicate da preveder, persino per gli analisti.


gold

Investimento in oro. Disegno: www.scottfish.com

Ora passiamo all’oro. L’oncia continua a luccicare da mesi in una posizione molto comoda in area 1.000 dollari l’oncia. Dalla grafica vediamo come il movimento dei prezzi -dal 3 dicembre dell’anno scorso con un massimo di 1.226 dollari- ha portato il metallo a scendere fortemente prima di fermarsi sul tranquillo fondale dei 1.000. Ed è rimasto li. In attesa degli investitori che sarebbero arrivati in volumi direttamente proporzionati alla crescita dell’avversione al rischio.

Oro Dollaro (oncia trend). Grafica: Bolsamania.com

Oro Dollaro (oncia trend). Grafica: Bolsamania.com

Se questa avversione –sentimento del mercato che si prova quando l’intuito dice “scappa”- continuasse potremmo fissare una strategia di compere in oro sino ai 1.165,00 dollari. Da li in poi il rischio sale. Ma sino a quella cifra si tratta di un movimento profittevole e poco pericoloso. Tuttavia facciamo attenzione agli oscillatori, gli analisti sono convinti che il prossimo trend sarà ribassista e investire in oro, si sa, nonè mai un buon affare nel breve periodo.

Ferro, sale del 90% il prezzo del metallo dopo accordo in Asia tra Vale e BHP Billington

Le compagnie miniere e i fabbricanti d’acciaio asiatici hanno deciso di aumentare i prezzi del ferro. È avvenuto grazie all’accordo storico tra Vale e BHP Billinton. Cambia così il vecchio sistema di prezzi per il metallo grezzo che era basato su contratti annui e da oggi gli accordi saranno sul breve termine. Il tutto avviene mentre le inversioni in argento e oro continuano a salire.

Questo accordo significa che le compagnie produttrici d’acciaio pagheranno tra 110 e 120 dollari la tonnellata di ferro. Un 90% in più di quello che si stimava per il 2010 (cioè 60 dollari). Il ferro è il principale ingrediente per fabbricare acciaio. Il Financial Times mette in luce che BHP Billington cerca di cambiare questo sistema da anni. Soltanto adesso la brasiliana Vale è d’accordo e Nippon Steel e Sumitomo Metal –giapponesi- hanno pattato forzosamente. Da Rio Tinto ancora nessuna risposta.

Produzione d'acciaio. Foto:www.bhamsandwich.com

Produzione d'acciaio. Foto:www.bhamsandwich.com

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti: