s
Cerca:

soft commodities. Tutti i nostri post che parlano di: soft commodities

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica soft commodities. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Soft Commodities

Un soft commodity è una merce come lo sono il caffè, il cacao, il cotone, lo zucchero, il mais, il frumento, la soia e la frutta. Questo termine si riferisce generalmente a prodotti che vengono coltivati, piuttosto che estratti dalle mine. Le soft commodities svolgono un ruolo importante nel mercato dei futures. Essi vengono utilizzati sia dagli agricoltori che intendono bloccare in futuro i prezzi dei loro raccolti, e da speculatori alla ricerca di un profitto. In questo momento tutti gli analisti sono d’accordo sulla convenienza di un investimento in questi beni piuttosto che in oro o argento.

Soft commodities

Soft commodities

Prezzo del Cacao

Il prezzo del cacao (una soft commodity) scese di circa l’1% tra il 2004 e il 2005, mentre la produzione scese in quel periodo del 6% a livello mondiale e del 10% in Africa occidentale, nello stesso periodo. Ciò ha comportato una carenza di circa 50.000 tonnellate, a seguito di un avanzo di 250 mila tonnellate l’anno precedente. Da allora, le rettifiche a livello mondiale hanno portato i prezzi ad una crescita del 3%, raggiungendo un nuovo picco. Sebbene sia ancora troppo presto per valutare gli sviluppi in corso nel mercato del cacao, questi sono i fattori che potrebbero influenzare i prezzi nel prossimo futuro:

cacao

  • Nel brevissimo termine, la speculazione potrebbe aumentare i prezzi. Gli hedge fund hanno acquistato 15.000 lotti, pari a 150.000 tonnellate di cacao, o il 5% della produzione mondiale
  • La depressione dei prezzi può essere uno stimolo per la crescita costante della domanda dei prodotti di cacao
  • I prezzi alla produzione nei principali paesi produttori di cacao sono diminuiti drasticamente. Ciò è dovuto all’aumento dei costi di trasporto, il deterioramento delle infrastrutture e – nel caso della Costa d’Avorio – l’aumento delle imposte.
  • I produttori di cacao dell’Africa occidentale potrebbero dover competere con il Vietnam, una nuova e pesante forza sul mercato.

Il mais

Il mais è un investimento sicuro o preferiamo altre soft commodities? Per rispondere a questa domanda dobbiamo osservare la crescita della popolazione mondiale -è un fattore di crescita economica visto che quando il numero di persone in un determinato mercato aumenta, così lo fa anche la domanda di prodotti e servizi come possono essere il mais. In genere uno sviluppo positivo è un vantaggio per la salute generale dell’economia mondiale ma ci sono alcuni potenziali rischi da considerare per la stabilità dei prezzi nell’economia mondiale. Negli ultimi anni diversi analisti ci hanno messo in guardia sulla possibilità di una crisi delle risorse naturali visto che i livelli di crescita della popolazione mondiale salgono costantemente al di sopra di quelli della produttività di beni basici, come il mais. Attualmente il numero sale a circa 7 miliardi di persone, l’aumento non dovrebbe rallentare nel futuro prossimo; per la popolazione mondiale sono previsti i 8.000 milioni per il 2025 e 9.000 milioni nel 2045.

corn-4

Questo significa tante nuove bocche da sfamare nei prossimi anni, con risorse limitate, e dunque una necessità di aumentare la produzione alimentare e per tanto di aumentare i prezzi di beni come il mais. Se a questo conteso aggiungiamo la possibilità dell’investitore di scommettere, tramite un ETF, sul trend di questa crescita nel breve termine dove le forti volatilità vengono causate da notizie giornaliere o semplicemente da condizioni climatiche cambianti in particolari zone di produzione del globo ci troviamo in due scenari di investimento. Il primo è quello del lungo termine, dove il nostro investimento viene garantito dalla semplice evoluzione della popolazione mondiale e per tanto dall’aumento naturale dei prezzi. Il secondo è quello del breve termine e perciò della volatilità, nel breve infatti troviamo prezzi artificiali gonfiati eccessivamente da una molteplicità di fattori o  d’altro canto prezzi molto bassi dovuti ad altri tanti fattori effimeri.

Il risultato è un mercato con delle forti potenzialità di investimento nel quale possiamo trarre un enorme profitto con posizioni lunghe e correre un grande rischio con posizioni corte.

Il Cotone

Il cotone è considerato una soft commodity perché appartiene al ramo delle materie prime che non vengono estratte dal terreno dall’industria mineraria (oro, argento, ferro) ma bensì raccolte come prodotti agricoli. Ultimamente l’investimento in questo comparto è stato altamente consigliato dagli analisti visto il comportamento delle borse internazionali, ricordiamo che in movimenti laterali di forte volatilità che attraversiamo -e che sono previsti per il resto del 2010 e parte del 2011- sono prevedibilmente una fonte di guadagno per gli “investimenti rifugio”.  Vediamo dunque sotto una lente positiva il cotone. Inoltre, la crescita della domanda nei mercati emergenti e l’esaurimento delle risorse naturali può soltanto giovare il prezzo del cotone nel lungo termine.

cotton-plant

La domanda in Cina e India per il cotone è salita, e dovrebbe rimanere in buona salute. Il consumatore più grande al mondo  di cotone, la Cina, ha visto un aumento della domanda di materie prime quasi il 24% e la crescita della domanda in India è simile. Entrambi questi paesi hanno visto un aumento di ricchezza ed una espansione della classe media -che ha iniziato a spendere di più, in particolare sugli indumenti- molto importante per i mercati delle soft commodities. In effetti, le vendite al dettaglio di capi di abbigliamento, cappelli e maglieria in Cina osservano un balzo in avanti del 24% rispetto all’anno precedente.

In India, sede del più grande produttore al mondo di jeans e fornitore importante per aziende di abbigliamento, il Cotton Advisory Board ha annunciato recentemente che la produzione dovrebbe aumentare del 8,9%, spingendo la domanda in un aumento di quasi il 26% nel corso dell’ultimo anno.

Informazioni sul dollaro e l'euro. La pagina di Forex per entrare nel mondo delle valute.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia