s
Cerca:

Trichet ha avvertito che Berlusconi deve muoversi nella regolazione

“E ‘essenziale che l’Italia conferma gli obiettivi e la portata della salute economica è fondamentale per rafforzare il loro merito creditizio”. Il presidente della Banca centrale europea, il presidente Jean-Claude Trichet, non ha esitato a lanciare un nuovo avvertimento ieri al governo di Silvio Berlusconi. E lo ha fatto al Forum Ambrosetti, che ogni anno all’inizio di settembre, si riunisce a Cernobbio sul fiore e crema dell’economia mondiale. E poi, diversi membri del gabinetto italiano.b4c5263e-5bb5-4e00-9d1a-8ba3d67e6428

Nella tranquilla cittadina sulle rive del Lago di Como, a nord di Milano, Trichet ha alzato il tono dei suoi avvertimenti a Roma, che il Venerdì contribuito ad aumentare la tensione nei mercati finanziari. Il suo discorso, che ha aperto una chiacchierata con il presidente Giorgio Napolitano, si forte e chiaro: e l’Italia sembra ansioso di raggiungere l’equilibrio nel suo bilancio per il 2013, lanciando il suo piano annunciato di regolazione, la BCE potrebbe stancarsi di assistere il governo italiano.358607

Molti ministri erano presenti all’udienza. Tra questi, Giulio Tremonti, Ministro dell’Economia, che ha in mano il nuovo piano di regolazione, del valore di 45.000 milioni e vede dieta quotidiana: il primo ministro Silvio Berlusconi ha sacrificato alcune iniziative per la stabilità interna, la piacevole Allied federalista Lega Nord. Ogni iniziativa eliminato è compensato da una disposizione superiore per raccogliere fondi per la lotta contro l’evasione fiscale, una soluzione che non convince le autorità europee.7461

“Abbiamo forti riforme strutturali per evitare che la produttività di soffocamento. Soprattutto in Italia,” gridò il presidente della BCE, lasciando intravedere la sua preoccupazione e le istituzioni comunitarie per l’azione di danza. E ‘stato un mese da quando Trichet ha sollecitato un’azione pronta a cambiare per acquistare obbligazioni italiane e superare la crisi dei titoli di stato svalutato più che gli spagnoli. La BCE ha mantenuto la promessa finora acquisito circa 35.000 milioni di obbligazioni italiane.

“Insistere sul fatto che la BCE continua la sua saggia politica di sostenere gli sforzi di Italia e Spagna”, ha detto il ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, che ha anche partecipato al Forum delle imprese.

Il piano di adeguamento di 45.000 milioni in due anni dovrebbe garantire un deficit zero nel paese che ha perso le gambe più robuste e gran parte degli introiti che dovrebbe iniettare fondi pubblici sono legati alla lotta all’evasione fiscale. Piano sono caduti riforma delle pensioni, la tassa di solidarietà per i redditi alti, il sovrapprezzo su beni, raggruppamento di enti locali alla ritirato l’idea di tenere Domenica partiti religiosi non per evitare ponti. Non ha ancora presentato il disegno di legge per inserire nella Costituzione per equilibrare il bilancio o in rilievo l’IVA. Alla riunione hanno partecipato anche Cernobbio l’ex primo ministro spagnolo Jose Maria Aznar, che ha sottolineato l’importanza dell’intervento da parte della BCE in un’intervista al Corriere della Sera . “E ‘un grande fallimento per i governi. E’ difficile ammettere un fallimento, ma i nostri paesi devono fare e si rendono conto che sono stati salvati. Essi devono trovare il loro posto nell’economia internazionale, di prendere decisioni importanti e recuperare margini di autonomia.” Aznar ha sottolineato che l’Italia ora è peggio di Spagna per la maggior parte del suo debito.

Leggi altri articoli del nostro blog che parlano di: